Fumare? Meglio in classe per colpa dell'Isis

In Francia i presidi vorrebbero che gli studenti non uscissero dagli istituti durante l'intervallo per non fornire un facile bersaglio a possibili attentatori dello Stato Islamico. Al momento il Ministero della Salute dice no.

Smettere-di-fumare-arachidi-e-pistacchi-possono-accelerare-i-benefici_h_partbLa Francia si prepara alla lotta contro l’Isis varando nuovi protocolli di sicurezza per il Paese. Su tutti, secondo quanto riporta il quotidiano britannico Mirror, anche la singolare proposta di autorizzare gli studenti a fumare all’interno degli edifici scolastici. Il tutto per impedire che gli alunni stazionino fuori dalle strutture diventando di fatto possibili bersagli per i terroristi del sedicente Stato Islamico.

MAGGIORE TOLLERANZA
In una Francia che piange ancora le 130 persone assassinate durante gli attacchi terroristici del 13 novembre 2015 ecco che molte scuole secondarie di tutto il Paese hanno allentato le loro regole sul fumo. Gli studenti che si accalcano sulle strade, appena fuori dalle porte degli istituti, «costituiscono un bersaglio facile per i terroristi. Un rischio molto elevato, ben maggiore da quello rappresentato dal consumo di tabacco», ha dichiarato Michel Richard portavoce dei dirigenti scolastici. «Da una parte forse non stiamo cercando di ridurre al minimo i pericoli legati al fumo, ma in questo particolare momento è forse necessario proteggere i nostri ragazzi contro il pericolo più grande», ha spiegato.

IL MINISTERO DICE NO
Nonostante il Ministero della Salute francese abbia rifiutato la richiesta del sindacato, molte scuole hanno adottato ugualmente il provvedimento. Secondo le statistiche del governo, circa un terzo dei ragazzi francesi di età compresa tra i 15 ei 19 anni sono fumatori. Un dato che, secondo il portavoce dei presidi transalpini porterebbe «nel corso di ogni intervallo, in più di 2 mila scuole in Francia, decine di giovani fuori dagli stabilimenti formando gruppi statici e compatti per 15-20 minuti». Questo permetterebbe a eventuali terroristi dell’Isis di fare vere e proprie stragi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Top news Argomenti: , , , , Data: 03-02-2016 03:13 PM


Lascia un Commento

*