L'infermiere che filmava di nascosto le pazienti

Utilizzava una spy pen sotto al lettino di una sala gessi a Pordenone. Le vittime sarebbero 17, tra cui una minore. Sotto accusa per atti sessuali nei confronti di minorenni un 59enne triestino.

ThinkstockPhotos-155469171Infilava di nascosto una spy pen sotto il lenzuolo del lettino d’ospedale e filmava le pazienti che gli venivano affidate in sala gessi.
Il colpevole, accusato di atti sessuali nei confronti di minorenni, è un infermiere triestino di 59 anni. Tra le vittime – salite a 17 – c’è anche una minorenne della provincia di Pordenone che assieme alla famiglia si è costituita parte civile.
I legali dell’infermiere nell’udienza preliminare hanno chiesto di il rito abbreviato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, Top news Argomenti: Data: 02-02-2016 04:05 PM


Lascia un Commento

*