Anche Oprah sta con Hillary

di Matteo Mazzuca
Nel 2008 la signora Clinton perse le primarie anche perché la Winfrey appoggiò Obama, spostando un milione di voti. Per il 2016, le due si riconciliano. Ecco i vip che sostengono la candidata democratica.

Jennifer Lopez Surprises Kohl's Associates With Runway Show At Corporate OfficeLa corsa per la Casa Bianca non è facile. Anzi, non è facile nemmeno diventare il candidato ufficiale di uno schieramento o dell’altro. Lo sa bene Hillary Clinton, che a 8 anni di distanza dalla clamorosa sconfitta subita da Barack Obama, ha dovuto affrontare una dura battaglia contro Bernie Sanders, un candidato meno carismatico del Presidente uscente ma comunque agguerrito e in grado di catturare ampi consensi tra l’elettorato democratico. Alla fine Hillary è comunque riuscita a raggiungere la quota di delegati minima per ottenere la candidatura. Sostenuta da una nutrita pattuglia di vip di prima grandezza che appoggiano la sua candidatura. L’ultimo endorsement arriva proprio dalla donna che, otto anni prima, influenzò la sconfitta contro Obama: Oprah Winfrey.

oprah winfreyLA RICONCILIAZIONE
Uno studio del 2010 afferma che, in realtà, le celebs non sono poi così determinanti per l’esito delle elezioni americane. Ma c’è un’eccezione clamorosa, che a Hillary è costata cara: l’endorsement di Oprah Winfrey a favore di Obama, nel 2008. Un evento mediatico che, secondo uno studio citato da Fortune, fu in grado di spostare ben un milione di voti a favore del Presidente: voti che, alla fine delle primarie, si rivelarono decisivi. Oprah, per questa tornata elettorale, pur difendendo Hillary da alcune accuse sessiste, aveva deciso di non schierarsi. Ma ora che la sfida Clinton-Trump è ormai certa, la popolare donna di spettacolo ha deciso di rompere gli indugi: «Sono con lei», ha detto Oprah. «Ci credo davvero. Sta succedendo. A prescindere dal programma politico, è un momento seminale per le donne. Ci sta mostrando che il soffitto di cristallo non c’è più, che tutto è possibile se puoi persino diventare la leader del mondo libero», ha detto Oprah a Nancy O’Dell durante Entertainment’s Tonight. La Clinton ha fatto il pieno di celebrità, soprattutto donne: Katy Perry, Gina Rodriguez, Amy Poehler, Uzo Aduba, Lena Dunham e Shonda Rhimes sono solo alcune di queste. Basteranno? Intanto, ecco alcuni tra i nomi più in vista.

TIDAL X: 1020 - ArrivalsBEYONCÉ
Tra i personaggi più ‘pesanti’ per la bilancia mediatica c’è sicuramente Beyoncé. Amica di famiglia degli Obama, per le presidenziali di novembre ha dichiarato di sostenere Hillary Clinton. «Dimmi che voterai, come me, per Hillary, manda un tweet a #Hillary2016 e visita l’account Twitter @Hillary2016», ha scritto la cantante per sollecitare gli americani ad aderire alla sua campagna elettorale.

US-PEOPLE-HUMAN RIGHTSGEORGE CLOONEY
Anche George Clooney si schiera al fianco della ex first lady: «È una candidata fantastica, farò quello che posso per aiutarla». Nel 2012 Clooney si era impegnato a organizzare cene e raccolte fondi per Obama, riuscendo a incassare circa 10 milioni di dollari per il presidente americano. Hillary spera che la storia possa ripetersi.

kardashian clintonKIM KARDASHIAN
La socialite più potente d’America ha espresso il suo sostegno a Hillary nella forma a lei più congeniale: con un selfie in compagnia della candidata, accompagnato dall’hashtag #HillaryForPresident.

Alternative Views - 2015 Tribeca Film FestivalROBERT DE NIRO
In un’intervista datata aprile 2015, l’attore aveva detto al Daily Beast: Penso che Hillary abbia fatto il proprio dovere. Non ci saranno sorprese, e a questo punto si è guadagnata il diritto di essere presidente e capo del Paese. È semplice. Inoltre è una donna, cosa molto importante perché il suo modo di vedere le cose potrebbe essere ciò di cui abbiamo davvero bisogno in questo momento».

demi lovatoDEMI LOVATO
La cantante ha introdotto Hillary Clinton a un comizio presso l’università dell’Iowa esibendosi con una serie di brani. «Non voto Hillary solo per le sue convinzioni, la sua forza e il fatto che incarna completamente l’idea di una donna forte. La voto perché credo davvero che non c’è nessuno più qualificato per guidare questo Paese, il nostro Paese, del nostro segretario di Stato».

Meet The Filmmaker: Salma Hayek, "Kahlil Gibran's The Prophet"SALMA HAYEK
L’attrice di origini messicane sostiene da tempo la candidatura di Hillary Clinton. In un’intervista al magazine Latina ha spiegato: «Nutro molte speranze per Hillary. Abbiamo bisogno di qualcuno con esperienza che sappia resistere. E questa donna ha resistito sempre. Hillary è tosta».

dunham clintonLENA DUNHAM
L’autrice della serie Girls ha postato su Instagram la famosa foto di Hillary in occhiali scuri intenta a leggere il proprio Blackberry, diventata un meme, con questa didascalia: «Questa è Hillary mentre legge un mio messaggio che dice: ‘Insieme a te ad ogni passo lungo la strada, ragazza’». A cui si aggiunge un inequivocabile hashtag: #MyPresident.

ferrera clintonAMERICA FERRERA
L’attrice resa popolare dalla serie tivù Ugly Betty aveva già supportato Hillary nel 2008. Ed è convinta che questa possa essere la volta buona per portare una donna nella Stanza Ovale: «Ho creduto in lei allora, credo in lei adesso».

Ghetto Film School 10th Annual Spring Benefit - ArrivalsOLIVIA WILDE
In passato le posizioni dell’attrice erano più vicine a quelle della senatrice Elizabeth Warren ma, come ha spiegato al Daily Beast, le posizioni della Clinton sulla riforma sanitaria e sui diritti delle donne alla lunga l’hanno convinta. «Il fatto che consideri la difficile situazione delle donne come il problema più importante del XXI secolo è uno dei motivi più importanti per cui la sto sostenendo».

Jennifer Lopez Surprises Kohl's Associates With Runway Show At Corporate OfficeJENNIFER LOPEZ
L’attrice e cantante di origini portoricane non ha dubbi. Intervistata da E! ha detto: «È arrivato il momento di una donna presidente».

speaks onstage during day one of TechCrunch Disrupt SF 2015 at Pier 70 on September 21, 2015 in San Francisco, California.SNOOP DOGG
E poi dicono che i rapper sono sessisti. Nel corso del talk show Watch What Happens Live, Snoop ha detto: «Mi piacerebbe molto vedere una donna parlare da una prospettiva globale mentre rappresenta l’America. Così voterò per la signora Clinton».

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*