Utero in affitto? «Aberrante»

Dopo aver espresso il suo dissenso sulle adozioni gay, Lorella Cuccarini si scaglia contro la maternità surrogata: «Si ledono i diritti di persone deboli, di bambini strappate alle mamme».

lorella-cuccariniNel 2015, in occasione del Family Day, Lorella Cuccarini aveva espresso su Twitter il suo dissenso sulle adozioni gay, scatenando una forte polemica sui social. Un anno dopo la showgirl è tornata sull’argomento, scagliandosi, durante il programma L’aria che tira, contro la maternità surrogata.

SECONDO LA CUCCARINI UNA PRATICA «ABERRANTE»
«Ho approfondito questa pratica dell’utero in affitto, e vedere online questi listini prezzi per l’acquisto dei figli è aberrante. Avere un figlio non è un diritto, ma un desiderio, un dono», ha affermato la presentatrice. E ha aggiunto: «Si ledono i diritti di persone deboli, di donne sfruttate e di bambini strappati alle mamme. I bambini hanno il diritto di crescere con chi li partorisce, a cui vengono tolti».
Ecco il video, postato sulla pagina Facebook OmofobiaStop.

Lorella Cuccarini non molla. Qualcuno dica per favore alla valletta televisiva, diventata ormai simbolo del Family Day quasi quanto Giorgia Meloni, che l’utero in affitto, come lo chiama terroristicamente lei, in Italia è ILLEGALE. Grazie del tuo parere, ma adesso per piacere VOLA lontano da questo Paese.

Pubblicato da OmofobiaStop su Mercoledì 27 gennaio 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: , Data: 28-01-2016 10:51 AM


Lascia un Commento

*