Angie racconta il suo David Bowie

In una lunga intervista al Mail On Sunday, l'ex moglie del cantante scomparso il 10 gennaio 2016 ha raccontato la sua personale versione dei 10 anni vissuti accanto all'artista britannico che ha rivoluzionato la musica.

Angie-BowieDopo la sfuriata che l’aveva portata ad abbandonare la Casa del Grande Fratello Vip, Angie Bowie torna a far parlare di sé. Questa volta vittima della donna è stato l’ex marito David, scomparso il 10 gennaio 2016 a causa di un tumore che l’ha consumat0 nel giro di pochi anni. Così, in una lunga intervista al Mail On Sunday, la donna ha fornito una versione tutta sua dell’uomo che aveva aiutato a costruire il personaggio di Ziggy Stardust.

IL TRADIMENTO DI DAVID
Un giorno David chiamo al telefono Angie. La sua voce era traboccante di paura e aveva messo subito in allarme la donna. «Io stavo a Los Angeles, lui a New York, non mi disse cosa fosse successo ma presi il primo volo, entrai nella sua stanza al Beverly Hills Hotel e lo trovai che faceva sesso con la cantante soul Claudia Lennear», ha raccontato al Mail On Sunday. Una situazione che Angie ricorda ancora adesso. Vivida, quasi scioccante. «Chiusi la porta e pensai che quella non fosse vita. Prima di sposarci mi aveva detto di non amarmi, la nostra relazione fu aperta sin dall’inizio, infatti la notte prima delle nozze facemmo sesso a tre». Una situazione che alla donna non dava fastidio. Tutto quello che chiedeva era dignità e rispetto per l’uomo con cui aveva deciso di passare la sua vita.

LA NOTIZIA DELLA MORTE
«La notizia della morte di David mi è stata data nella casa del Grande Fratello, luogo stranamente appropriato, dato che il nostro era stato un matrimonio di affari, per lo più pubblico. Però non ero preparata, non mi aspettavo morisse prima di me. Credevo fosse indistruttibile», ha ricordato con un po’ di commozione. I due avevano divorziato nel 1980, dopo dieci anni di vita burrascosa vissuta insieme. Da allora i due non si rivolsero praticamente più la parola. «Lui mi cancellò dalla sua vita, non dimostrò affetto né gratitudine, e licenziò chiunque pronunciasse il mio nome. Non disse mai cosa feci per lui e mi lasciò in una pessima situazione finanziaria. Una volta tentò di strozzarmi», ha aggiunto. Spiegando come David Bowie l’abbia allontanata irrimediabilmente dal figlio, ormai 45enne.

IL PRIMO APPUNTAMENTO
«Andammo a cena al ristorante cinese, dormimmo nel mio appartamento e il giorno dopo sparì. Era così, usava il sesso per marcare il territorio, come i gatti. Diventai sua confidente, ascoltai i suoi provini, facemmo l’amore e me ne innamorai, ma sapevo che per lui potevo essere solo una cuoca, un’amica, un’infermiera, un’alleata creativa, una consigliera d’affari e nulla più». Poi la sorprendente rivelazione: «Ci trasferimmo a vivere insieme nonostante mi tradisse in continuazione, e io diedi un tocco teatrale alla sua musica. Lavorammo insieme sulla immagine di Ziggy Stardust e Aladdin Sane».

IL MATRIMONIO
Nonostante gli inizi burrascosi i due hanno comunque deciso di sposarsi. Angie aveva appena 19 anni. Poi la nascita del loro figlio «fu pianificata e David fu un padre brillante e devoto. Non rimpiango gli anni insieme, forse avrei solo dovuto andarmene prima. Si prendeva quel che voleva, usava il sesso per ottenere ciò che voleva. Era puro egoismo per volontà di successo. Si faceva amare dalle persone giuste così che promuovessero la sua musica. I manager si mangiavano i suoi soldi  e lo stress lo portò alla droga e a scene folli, tipo quando mi chiamò al telefono per avvisarmi che era prigioniero di due streghe e che Satana stava arrivando». Ma dopo il divorzio i due si incontrarono ancora una volta, a Berlino «rifacemmo l’amore per la prima volta dopo molto tempo. Mi mollò con 500 mila sterline e non mi volle più parlare. Non saprò mai perché», ha concluso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: , , , , Data: 25-01-2016 06:51 PM


Lascia un Commento

*