Nel cuore del relitto

Nel 2014 il fotografo Danko Kielkowski si era introdotto di nascosto dentro la Costa Concordia, attualmente in demolizione. Ecco gli scatti che mostrano gli interni della nave due anni dopo il naufragio.

Non è stato facile per Danko Kielkowski scattare le suggestive foto che ritraggono gli interni della Costa Concordia a distanza di quattro anni dal naufragio che costò la vita a 32 persone. Dopo un primo tentativo fallito, il fotografo nell’agosto del 2014 è riuscito a intrufolarsi nel relitto, di nascosto dalla guardia costiera, dopo averlo raggiunto a nuoto e aver caricato vestiti e macchina fotografica su un piccolo canotto.

«VOGLIONO CHE TUTTO SIA DIMENTICATO»
Intervistato da Vice, Kielkowski ha cercato di raccontare il retroscena di quegli impressionanti scatti. Non ha provato paura, nonostante l’atmosfera spettrale, anche perché era preoccupato dal fatto che presto le autorità si sarebbero accorte della sua intrusione. È riuscito comunque a percepire il panico, quasi come se fosse rimasto attaccato ai «corridoi estremamente stretti e i soffitti bassi». Comprensibile, quindi, che contattando i canali ufficiali gli fosse stato impedito di entrare nel relitto: «Mi era stato detto dalla società di navigazione che non vogliono che ci sia documentazione: vogliono che tutto sia dimenticato». Ma l’istinto da reporter, alla fine, ha avuto la meglio. Le foto sono pubblicate dalla casa editrice White Press nel libro CONCORDIA, acquistabile sul sito ufficiale. Ecco alcuni scatti nella gallery.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, foto, Gallery Argomenti: , Data: 22-01-2016 05:57 PM


Lascia un Commento

*