«Regina, le spiego cos'è il Palio»

Gianna Nannini ha scritto una lettera indirizzata a Elisabetta II per spiegare il vero significato della tradizionale competizione senese: per capirla, ha affermato la cantante, bisogna viverla in città «in mezzo al sudore e alle lacrime».

1396863826-gianna-nannini-a-ragusa-senza-preliminariDopo la notizia del rifiuto delle contrade di andare in trasferta a Windsor per partecipare al 90esimo compleanno della regina Elisabetta, la senese Gianna Nannini ha voluto dire la sua sulla questione. La cantante, profondamente legata alla città natìa, ha scritto una lettera indirizzata alla sovrana del Regno Unito (e pubblicata sul quotidiano La Stampa), nella quale ha cercato di spiegare ai ‘profani’ il reale significato del Palio.

PER CAPIRLO BISOGNA VIVERLO PER QUELLO CHE È
L’artista ha ricalcato innanzitutto quanto già affermato dal magistrato delle contrade e ribadito dal sindaco della cittadina Toscana: il Palio, per capirlo, bisogna viverlo nei luoghi in cui è nato e nei quali, due volte all’anno, per tradizione, si ripete. Vederlo per quello che è, a Siena, «in mezzo al sudore e alle lacrime».

UNO STATO DI TRANCE
Nella missiva, la cantante sottolinea inoltre che assistendo alla competizione si entra involontariamente in sorta di trance: «uno stato della mente che ti porta a soffrire e a gioire insieme a chi ti sta intorno». Un fenomeno diventato anche oggetto d’interesse di molti antropologi giunti in città per studiarlo. Per questi motivi, ha quindi puntualizzato l’artista, il Palio non può sfilare nel Regno Unito «con qualche sbandieratore e dei tamburini in costume».

LA NANNINI RINNOVA L’INVITO DEL SINDACO
Infine, ricalcando l’invito già lanciato dal primo cittadino, la Nannini ha esortato la regina ad andare a Siena per seguire l’evento dal balcone del palazzo comunale: «Le farei da accompagnatrice per tutto il tempo», ha affermato. A patto però che la sovrana accetti di «entrare in chiesa alla benedizione del cavallo, mangiare alla tavolata in contrada e vivere la festa dall’inizio alla fine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: , , , Data: 22-01-2016 04:00 PM


Lascia un Commento

*