Strumenti di bellezza

di Stefania Maroni
Una pelle più luminosa, compatta e depilata grazie ai super tecnologici beauty device. Senza bisogno dell'estetista: oggi sono disponibili anche in versione home: ecco i migliori.

ThinkstockPhotos-492533265Se fino a ieri era esclusivo appannaggio di centri estetici e spa, oggi, invece, l’alta tecnologia applicata alla bellezza può entrare anche nelle nostre case con i beauty device. Si tratta di apparecchi molto simili a quelli professionali, ma studiati per uso domestico, che forniscono performance di tutto rispetto e hanno il grande vantaggio di essere sempre a nostra disposizione. In più sono facili da usare, offrono la massima sicurezza e occupano pochissimo spazio. Nella gallery vi proponiamo una selezione molto accurata per conoscerli meglio.

RADIOFREQUENZA ANTIETÀ
Per potenziare l’azione di creme e sieri antirughe, funziona molto bene la radiofrequenza estetica, che sfrutta gli effetti del calore. Il riscaldamento degli strati del tessuto sottocutaneo prodotto dalle onde elettromagnetiche ad alta frequenza, infatti, ha come effetto immediato la ritrazione delle fibre di collagene, con conseguente tensione della pelle e, a lungo termine, la generazione di nuove fibre di elastiche, responsabili del tono e della compattezza dell’epidermide. Sono consigliati due trattamenti alla settimana per un mese, poi ne bastano quattro al mese.

VIA I PELI CON LA LUCE PULSATA
Cerette, creme depilatorie e rasoi sono superati? Certamente no, ma oggi esiste un’alternativa più che valida a questi strumenti. Si tratta degli apparecchi a luce pulsata (oggi disponibili anche in versione home), in grado di distruggere il follicolo pilifero, permettendo così di eliminare i peli superflui per lunghissimi periodi e di ridurne notevolmente il numero, senza danneggiare i tessuti circostanti. Per ottenere risultati apprezzabili, occorrono da quattro a otto trattamenti effettuati a distanza di due settimane l’uno dall’altro. Al termine del ciclo la riduzione dei peli è dell’80-90%. In alcuni casi, può essere necessario un ritocco ogni quattro-cinque mesi.

PULIZIA A SPAZZOLA
Alla base di una pelle sana e fresca c’è sempre un’accurata detersione quotidiana con latte e tonico o, meglio ancora, con un piccolo strumento dotato di testine intercambiabili e spazzole rotonde dalle setole più o meno morbide, che ruotano, vibrano e oscillano, eliminando residui di trucco e impurità come nessun cosmetico può fare. Non solo: il massaggio favorisce la microcircolazione, aumentando l’apporto di ossigeno.

ESFOLIAZIONE RIGENERANTE
Con il passare degli anni, il processo di rinnovamento cellulare rallenta. Le cellule vecchie, ormai prive di vitalità e incapaci di trattenere l’acqua, tendono a stratificarsi sulla superficie cutanea, impedendo a quelle nuove, più piccole e compatte, di affiorare. Per accelerare il ritmo di rigenerazione, niente è più efficace della micodermoabrasione, che elimina delicatamente lo strato cutaneo più superficiale, lasciando la pelle levigata, luminosa e compatta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*