Niente vaccino ai figli: genitori condannati in Francia

Il tribunale di Auxerre ha stabilito una pena di due mesi di carcere con condizionale per non avever accettato la profilassi. Mentre fa discutere la foto di Mark Zuckerberg dal medico con la figlia.

vacciniIl dibattito sui vaccini non accenna a placarsi. E mentre Mark Zuckerberg ha pubblicato su Facebook una foto che ritrae la sua bimba prima della profilassi, scatenando migliaia di utenti, in Francia un padre e una madre sono stati condannati per aver rifiutato di far vaccinare i propri figli. Il tribunale di Auxerre, in Borgogna, ha stabilito per i due genitori una pena di due mesi di carcere con sospensione condizionale per non avever accettato per i loro due bambini il vaccino contro difterite, tetano e poliomielite (Dtp). I due erano stati denunciati nel 2014 per «sottrazione agli obblighi legali parentali, compromettendo la salute del bambino», un reato che Oltralpe comporta una possibile pena fino a due anni di prigione e 30 mila euro di multa.

MR FACEBOOK A FAVORE DEI VACCINI
«Dal dottore, è ora di fare i vaccini», scriveva il 9 gennaio Mark Zuckerberg pubblicando la foto della piccola Max prima della profilassi, che ha avuto oltre 2,6 milioni di ‘mi piace’ e quasi 60 mila commenti. Il post è stato subito interpretato come una risposta alle campagne contro le vaccinazioni, con la maggior parte dei commenti in cui altri genitori ringraziavano Zuckerberg per la testimonianza. Ma non è mancato chi invece ha criticato la scelta, alcuni persino ricordando la presunta relazione, smentita da tutti gli studi scientifici, tra vaccini e autismo. «Ma che genitore sei?», scrive un utente. «Iniettare delle sostanze chimiche salvavita (sic) in quella bimba! Che sciocchezze! Le sue difese naturali sono tutto quello di cui ha bisogno per sconfiggere polio e tubercolosi», si legge in un altro commento. Infine c’è stato anche chi ha insinuato che Zuckerberg avessescelto di rendere pubblica la sua adesione alle vaccinazioni solamente «per intascare i soldi delle case farmaceutiche».

mz

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità Argomenti: , , Data: 11-01-2016 08:08 PM


Lascia un Commento

*