Il 'globo' delle donne

di Giusy Gullo
Nella notte tra il 10 e l'11 gennaio si è svolta la 73esima edizione dei Golden Globes. Ecco chi, tra le attrici in nomination, ha conquistato l'ambita statuetta (c'è anche Lady Gaga).

lady-gaga-golden-globes-2016-winnerSi è svolta nella notte tra il 10 e l’11 gennaio la 73esima edizione dei Golden Globes, i prestigios premi di cinema e televisione assegnati dalla Hollywood Foreign Press Association, associazione che riunisce i giornalisti internazionali esperti del settore. La cerimonia si è svolta a Beverly Hills. Molte sorprese tra i nomi delle vincitrici: ecco chi, tra le attrici in nomination, ha conquistato l’ambita statuetta.

KATE WINSLET, MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA
L’artista ha portato a casa la sua quarta statuetta per la sua interpretazione nel film Steve Jobs, diretto da Danny Boyle. Aveva già vinto nel 2012 come migliore attrice in una serie tv o miniserie (per Mildred Pierce, di Todd Haynes) e di nuovo, due volte, nel 2009, quando ricevette il premio come migliore attrice in un film di genere drama (per Revolutionary Road, di Sam Mendes) e quello di miglior attrice non protagonista (per The Reader, di Stephen Daldry). «Vi ringrazio moltissimo. Questo è stato un anno davvero incredibile per me nel cinema. Sono molto orgogliosa di esser stata inserita in questa categoria», ha affermato l’attrice sul palco. E, rivolgendosi al regista, ha aggiunto: «Boyle, sono contentissima di esser stata coinvolta in questa produzione fantastica. È davvero stato incredibile. Dialoghi, costumi,  costumi, tutto è stato fondamentale per questa avventura».

73rd Annual Golden Globe Awards, Press Room, Los Angeles, America - 10 Jan 2016MAURA TIERNEY, MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA IN UNA SERIE TV O MINISERIE
L’attrice, conosciuta soprattutto per il ruolo dell’infermiera Abby Lochhart nella serie TV E.R.- Medici in prima linea, ha vinto per la sua interpretazione in The Affair, serie televisiva statunitense creata da Sarah Treem e Haggi Levi. Si tratta del primo riconoscimento ufficiale ricevuto dalla Tierney. «Sono davvero emozionata, grazie mille per questo premio, è davvero fantastico. Voglio ringraziare tutti quelli che hanno trovato in me un lato più morbido, ma anche chi ha creato questo personaggio e mi ha permesso di interpretarlo. Grazie mille a tutti, ma soprattutto alla mia famiglia» ha dichiarato l’attrice.

rachel-bloom-golden-globes-2016-crazy-ex-girlfriendRACHEL BLOOM, MIGLIORE ATTRICE IN UNA SERIE TV DI GENERE COMEDY
La giovane artista californiana ha vinto per il ruolo di Rebecca Bunch in Crazy Ex-Girlfriend, prodotta da The CW e creata dalla stessa attrice insieme alla sceneggiatrice Aline Brosh McKenna. «Per me è incredibile essere qui. Devo far finta che non sia accaduto niente. Questo Golden Globe voglio condividerlo con la CBS, con tutti, soprattutto con il casting, con chi ci ha permesso di raggiungere questo risultato, ma anche con i miei genitori. Condivido con tutti voi il mio successo» ha commentato l’attrice.

73rd Annual Golden Globe Awards - Season 73LADY GAGA, MIGLIORE ATTRICE IN UNA SERIE TV O MINISERIE
Spicca, tra le vincitrici, anche il nome dell’eccentrica cantante statunitense, premiata per il ruolo della Contessa in American Horror Story – Hotel. La diva, visibilmente emozionata, era avvolta in un lungo abito nero firmato Versace. «Avete fatto così tanto. Sarete la mia famiglia per sempre. Grazie a voi ho potuto brillare. Prima di fare la cantante mi sarebbe piaciuto fare l’attrice e questa è stata un’esperienza fantastica», ha dichiarato sul palco.

taraji-p-henson-golden-globes-2016TARAJI P. HENSON, MIGLIORE ATTRICE IN UNA SERIE TV DI GENERE DRAMA
L’attrice, nota in ambito cinematografico per il ruolo di Queenie ne Il curioso caso di Benjamin Button, e per i ruoli da protagonista ricoperti nelle serie tv Person of Interest e Empire, ha conquistato per quest’ultima la statuetta per l’interpretazione di Loretha ‘Cookie’ Lyon.

3a61c0c64afbb008_man.xxxlargeJENNIFER LAWRENCE, MIGLIORE ATTRICE IN FILM O MUSICAL GENERE COMEDY
Per la Lawrence quella ricevuta nell’edizione 2016 dei Golden Globes è la terza statuetta dopo il premio per miglior attrice in un film genere comedy per Il lato positivo nel 2013 e quello come migliore interprete non protagonista nel 2014 per American Hustle – L’apparenza inganna. Come i primi due, anche Joy, l’ultimo film per cui è stata premiata, è diretto da David O. Russell, regista verso cui l’attrice, sul palco, mostra molto riconoscenza: «Grazie David per avermi scelto, per avermi insegnato così tanto. Il tuo amore per il cinema è così puro, grazie», ha affermato. Per poi concludere: «Voglio essere sepolta accanto a te!».

goldenglobe2016-vincitori6-1000x600BRIE LARSON, MIGLIORE ATTRICE IN FILM DI GENERE DRAMA
L’attrice statunitense ha praticamente sfilato dalle mani la statuetta alla favoritissima Cate Blanchett, candidata per Carol. Classe ’89, ha vinto per la sua interpretazione in Room, film diretto da Lenny Abrahamson. La consacrazione sul grande schermo era arrivata nel 2013 con Short Term 12, diretto da Destin Cretton, e per il quale aveva vinto il premio per la miglior interpretazione femminile al Festival del film Locarno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*