«Mi insultano perché sono ricca»

La 18enne australiana Clarisse Lafleur è una dei cosiddetti Rich kids of Instagram, giovani rampolli che vivono nel lusso immortalandolo sul social fotografico. Ma i detrattori non mancano.

Si chiama Clarisse Lafleur, è australiana, ha 18 anni e possiede già una Lamborghini. Inoltre, con una punta di vergogna, rivela che tra accessori e vestiti alla moda sperpera più soldi di quanti la gente comune non ne spenda in un anno. D’altra parte, se si ha un armadio pieno di Louboutin, Lagerfeld e Garavani, non ci si può aspettare altro. Ma sui social non tutti la ammirano, anzi: tra i commenti, sono molti a criticare il suo stile di vita definito «eccessivo» e c’è anche chi arriva a rivolgerle insulti piuttosto pesanti.

IL RAPPORTO CON GLI HATERS
Se Clarisse può permettersi uno stile di vita simile, lo deve esclusivamente alla generosità del padre, come ha timidamente ammesso al Daily Mail. Studente di economia, quando non è china sui libri ama trascorrere lunghe giornate all’insegna dello shopping. E avverte: «Essere ricchi non significa avere la libertà di buttare denaro qua e là», spiega, perché «se indossi troppa gioiellieria rischi di apparire come un albero di Natale». E si chiede come mai sui social gli utenti arrivino ad augurarle il cancro: «Se per strada vi imbatteste in una persona vestita bene, non la aggredireste, né danneggereste la sua Lamborghini».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone Argomenti: , Data: 04-01-2016 04:21 PM


Lascia un Commento

*