«Un gay come Garko? Lo auguro a tutte»

di Giusy Gullo
Adua Del Vesco, fidanzata da giugno con l'attore torinese, racconta il suo nuovo amore, nato sul set della fiction Non è stato mio figlio. «È come vivere in una fiaba».

Untitled-design-32«Tutto avrei pensato tranne di trovare l’amore. Questo per me è stato un anno da incorniciare». Fidanzato da giugno con la messinese Adua Del Vesco, Gabriel Garko ha raccontato così a Tv Sorrisi e Canzoni la sua attuale situazione sentimentale. I due avevano già girato alcune fiction insieme, ma non si erano mai incrociati. Fino a metà 2015.

IL SET GALEOTTO
Il set galeotto? Quello di Non è stato mio figlio: «Durante le riprese c’erano scambi di sguardi, un’intesa e un’aria strana. Gabriel non parla molto di sé, è misterioso ma lo intuisci dolce, buono, e in me era già scattato qualcosa. Dopo l’ultimo ciak, mi ha invitata a cena», riferisce l’attrice in un’intervista a Vanity Fair. 

LO SCAMBIO DELLE FEDI
Sulle voci che circolano riguardo alla presunta omosessualità di Garko, nella stessa intervista, dopo aver sottolineato il loro ‘divino benessere’ sotto le lenzuola, la Del Vesco ironizza: «Auguro a tutte le eterosessuali una relazione con un gay come Gabriel Garko». Infatti, nonostante la netta differenza di età, lei 22 lui 43, la storia tra i due, iniziata a giugno 2015, sembra andare a gonfie vele. Si sono anche scambiati delle fedi come ‘sigillo simbolico’: «È come vivere in una fiaba, a tratti in uno zoo:  lui adora gli animali, soprattutto i cavalli. E anche io, vivevo in campagna», ha aggiunto l’attrice.

LA FAMIGLIA APPROVA
Non solo il cuore di Adua: l’attore torinese è riuscito a conquistare anche quello di mamma e papà Del Vesco: «Sono felici di sentirmi felice, Gabriel è un uomo d’altri tempi, sembra uscito dall’Ottocento, e questo al Sud piace». Insomma, l’amore c’è, l’intesa pure e, cosa che non guasta mai, la famiglia approva. Una storia che sembra avere il potenziale per andare lontano. A una condizione però: la fedeltà. Adua mette infatti in guardia il suo compagno: «Tradire è mancanza di sentimento. Non riuscirei a perdonare. La fiducia, una volta calpestata, non si ricostruisce più».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: , , Data: 24-12-2015 11:03 AM


Lascia un Commento

*