Chi ha mai scritto che Hermione è bianca?

L'attrice di colore Noma Dumezweni interpreterà il ruolo dell'amica di Harry Potter nel sequel teatrale della serie. Una decisione che non ha convinto tutti, ma J.K. Rowling ha stroncato sul nascere le polemiche.

Jamie-Parker-Noma-Dumezweni-and-Paul-Thornley«Occhi castani, capelli crespi, molto intelligente: che la pelle fosse bianca non è mai stato specificato». Il tweet di J.K. Rowling mette la parola fine al mare di politiche scaturite dal casting di un’attrice di colore che interpreterà il ruolo di Hermione Granger da adulta nello spettacolo Harry Potter and the Cursed Child, sequel teatrale alle avventure del mago che ha incantato il mondo intero.


POCHI GLI SCETTICI, TANTI GLI ENTUSIASTI
Non tutti i fan, abituati alla Hermione Granger interpretata da Emma Watson, hanno infatti accolto favorevolmente la scelta di assegnare il ruolo della strega all’attrice Noma Dumezweni, inglese di origini sudafricane. In molti hanno chiesto alla scrittrice inglese se la scelta rispecchiasse la sua visione. «Rowling ama l’Hermione nera», ha tagliato corto lei, lanciando a tutti gli scettici un messaggio chiaro e netto che, nel giro di 4 ore, è stato retwittato da oltre 25 mila persone.

UN’ATTRICE DI TALENTO
Noma Dumezweni, dal canto suo, ha già dimostrato di essere un’ottima attrice (che poi è l’unica cosa che conta). Nata nel 1969 nello Swaziland, calca da anni la scena teatrale britannica. La sua attività le è valso anche il prestigioso premio Olivier per l’interpretazione nella tragedia domestica A Raisin in the Sun. In Harry Potter and the Cursed Child, che racconta le vicende del mago, ormai cresciuto e diventato un impiegato del Ministero oberato dal lavoro, dividerà il palco con Jamie Parker e Paul Thornley.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*