Thailandia, rischia 30 anni di carcere per un like

Un ragazzo di 27 anni potrebbe trascorrere 32 anni dietro le sbarre per aver cliccato «mi piace» su un'immagine photoshoppata di re Bhumibol Adulyadej.

re thailandiaEssere arrestati e rischiare di rimanere in carcere per oltre 30 anni a causa di un like su Facebook. Sembra una storia di fantasia, ma è quello che è accaduto ragazzo thailandese. Thanakorn Siripaiboon, meccanico di 27 anni, rischia fino a 32 anni dietro le sbarre dopo aver cliccato «mi piace» su un’immagine photoshoppata di re Bhumibol Adulyadej.

15 ANNI PER OGNI OFFESA
In Thailandia insultare il sovrano può costare 15 anni per ogni offesa. Il 27enne ha presumibilmente confessato anche crimini aggiuntivi, tra cui lesa maestà e reati informatici, che potrebbero fargli passare i prossimi tre decenni in carcere. Come riporta il Mirror, arresti e procedimenti giudiziari per lesa maestà sono diventati più comuni in Thailandia negli ultimi 12 mesi da quando i militari hanno preso il potere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti, Top news Argomenti: , , , Data: 14-12-2015 07:16 PM


Lascia un Commento

*