«Berlusconi, un re buffone»

Lisa Gastoni, memorabile protagonista del conturbante Grazie zia, si racconta al Fatto Quotidiano attaccando l'ex presidente del Consiglio. E di Ferzan Ozpetek dice: «Purtroppo è turco».

lisa_gastoni«Ma brutto stronzo?, tu sei il capo, hai una responsabilità. Un contegno minimo devi tenerlo». Lisa Gastoni, intervistata dal Fatto Quotidiano, non nasconde la delusione causatale da un uomo politico in cui aveva riposto le sue speranze. Il destinatario delle sue parole? Silvio Berlusconi. L’attrice, che nel 1968 sedusse e turbò l’Italia nel film Grazie zia, non ha apprezzato le vicende extrapolitiche che hanno coinvolto l’ex Presidente del Consiglio. «Il re buffone che si porta in Sardegna le ragazzine per farsele [...]. Berlusconi si è fatto fregare dalla grandeur e non ha capito un cazzo».

«OZPETEK? PURTROPPO È TURCO»
Difficile pensare a un giudizio più netto di questo. Ma Berlusconi non è l’unico uomo criticato dall’attrice ormai 80enne. Lisa Gastoni ne ha anche per il mondo del cinema e alcuni dei suoi personaggi più in vista. Da Mario Cecchi Gori («Un bruto. Un cafone convinto di potermi comprare») al regista Ferzan Ozpetek: «Un grande talento. Purtroppo è turco». L’attrice e il cineasta hanno lavorato insieme nel film Cuore sacro, che è valso alla Gastoni una candidatura al Nastro d’argento e al David di Donatello. Ma tra i due l’intesa non c’è mai stata. Secondo l’attrice, lui è «troppo arrogante e molto pieno di sé».

DIVA PER FORZA
Il rapporto tra la Gastoni e il cinema non è mai stato idilliaco. Nell’intervista, l’attrice rivela che, a un certo punto della sua carriera, recitare era diventato pesante, a tratti oppressivo. Tanto che mai, nel corso di 23 anni di esilio volontario dalle scene, ha sentito la mancanza di cinema e teatro. Negli Anni 80 preferì dedicarsi alla scultura, alla lettura e alla pittura. Il rimpianto? Lo scarso amore per la propria immagine: «Non sono mai stata capace di entrare in una stanza e dire: ‘Eccomi qui’».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: , , , Data: 14-12-2015 05:05 PM


Lascia un Commento

*