Il Gesù Bambino del Queens

Un neonato è stato trovato abbandonato nel un presepe di una chiesa di New York.

presepeGesù Bambino è arrivato in anticipo in una chiesa del Queens. Una storia incredibile che arriva da New York dove un neonato è stato ritrovato abbandonato nel presepe natalizio di una basilica. Il piccolo era avvolto in un asciugamano viola e aveva ancora il cordone ombelicale. Ad accorgersi della sua presenza è stato un custode che stava pulendo il pavimento quando ha sentito un pianto. All’inizio l’uomo ha pensato che si trattasse di un genitore con un bimbo in lacrime, poi ha notato che intorno non c’era nessuno così si è accorto che nel presepe, da poco allestito nella chiesa, c’era un bambino. «Non riuscivo a credere ai miei occhi», ha raccontato, «era avvolto in un asciugamano e aveva il cordone ombelicale attaccato. Era proprio accanto alla Vergine Maria».

SULLE TRACCE DELLA MADRE
Il piccolo, ribattezzato subito «Gesù bambino», è stato portato in ospedale ed è in buone condizioni di salute. I filmati di alcune telecamere mostrano una donna entrare in chiesa con un bambino per poi uscirne poco dopo senza: ora la polizia è alla ricerca della madre, la cui identità è ancora sconosciuta.
Secondo la legge dello Stato di New York, fino a quando un bambino viene lasciato in un luogo sicuro, abbandonarlo non rappresenta un crimine. E un luogo come la chiesa è considerato un rifugio sicuro dalla legge.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone Argomenti: , Data: 26-11-2015 11:56 AM


Lascia un Commento

*