Femminicidio, nel 2014 le vittime sono 152

Un quadro allarmente alla vigilia della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne. La gelosia è il movente principale dei mariti violenti. Calano i casi al Sud, mentre sono in aumento al Nord.

Sono state ben 152 le donne che nel 2014 sono state uccise in Italia. Un numero importante, drammatico, visto che rappresenta il 32% delle vittime totali. Di queste morti, 117 sono state causate in ambito familiare, numero molto simile ai 122 casi del 2013, e 35 per mano criminale. Evidente la responsabilità dell’uomo, ‘protagonista’ nel 94% dei casi, quasi allo stesso modo dei familiari (77%). Tutti i dati del fenomeno su Lettera43.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità Argomenti: , , Data: 24-11-2015 06:36 PM


Lascia un Commento

*