In India Bond non ha la licenza di baciare

La Censura Locale di New Dehli ha censurato le scene di Spectre giudicandole troppo appassionate. «Potrebbero risultare offensive».

Spectre 1 James Bond potrà anche avere la licenza di uccidere, ma nei cinema di New Delhi gli rimane negata quella di baciare. Il cinema di Bollywood è famoso, si sa, per i balletti coreografici, le storie sentimentali e la mancanza di baci. Un’austerità che ha colpito anche 007. Perchè Spectre, il nuovo film in cui Daniel Craig veste i panni dell’agente segreto più famoso del mondo, in uscita in India il 20 novembre, è finito nel mirino della Censura Locale che non ha gradito per niente le scene più appassionate. Nella versione proiettata nelle sale del Paese asiatico sono quindi stati tagliati tutti quei baci che sono stati considerati troppo lunghi. Come scrive The Times of India, sono quattro le scene che sono state eliminate e i produttori del film non hanno potuto opporsi.

A TUTELA DEGLI SPETTATORI
Alla pellicola era stata assegnata la categoria U/A, che indica quei lungometraggi adatti a tutti, con bambini accompagnati dai genitori. Ma i momenti romantici tra Bond e le sue donne (Monica Bellucci e Lea Seydoux) sono stati giudicati «veramente eccessivi». D’altronde, come ha spiegato una fonte anonima vicina a Pahlaj Nihalani, presidente della Censura, per i film di questo tipo è necessaria una particolare attenzione visto che si rivolgono ad un pubblico molto vasto e quindi potrebbero risultare offensivi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità Argomenti: , , , , , Data: 19-11-2015 12:21 PM


Lascia un Commento

*