Maria Giulia Sergio rinviata a giudizio

La 28enne italiana finita nella rete dell'Islam radicale, accusata di associazione a delinquere con finalità terroristiche, è latitante. Probabilmente si trova ancora in Siria, ma le ultime notizie risalgono all'estate 2015.

maria-g-s-8Chi non ricorda la voce stridula e piena di rabbia di Maria Giulia Sergio, l’italiana arruolatasi nelle file dell’ISIS? La procura di Milano ha chiesto per lei il rinvio a giudizio con l’accusa di associazione a delinquere con finalità di terrorismo, ma la ragazza, partita con il marito albanese alla volta della Siria, è ancora latitante.

IN FUGA CON IL MARITO
Non è ben chiaro dove si trovi Maria Giulia Sergio, anche se in una delle intercettazioni aveva affermato di trovarsi nei pressi di Raqqa, la cittadina che il 15 novembre è stata colpita dai bombardamenti francesi a poche ore di distanza dagli attentati di Parigi. Il provvedimento della procura di Milano coinvolge dieci persone, tutte connesse al reato di terrorismo. Tra questi, anche il marito della Sergio e la sorella di lui, anch’essi latitanti. Il provvedimento avrebbe dovuto coinvolgere anche la madre della Sergio, che però è deceduta il giorno dopo la scarcerazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità Argomenti: , , , , , Data: 16-11-2015 07:58 PM


Lascia un Commento

*