Il Fight Club delle donne

Il mondo del wrestling femminile nelle immagini in bianco e nero della fotografa polacca Katarzyna Mazur. Un circolo esclusivo nel quartiere di Marzahn di Berlino dove il gentil sesso dà sfogo alla propria voglia di lottare e prevalere sull'altra.

Corpi muscolosi, nodosi, pronti a scattare. Spalle ampie, graffi sulla pelle sudata, tatuaggi, smorfie di dolore. Scorrendo le immagini di un bianco e nero graffiante della fotografa polacca Katarzyna Mazur prende vita un universo femminile altro, che alla ricerca della bellezza canonica preferisce il combattimento, per tradizione terreno di appannaggio maschile. È il mondo del Female Fight Club Berlin, un circolo esclusivo nel quartiere di Marzahn che vuole riproporre la tradizione del wrestling femminile già praticata negli anni Venti nella capitale tedesca.

NESSUNA REGOLA, LOTTA APERTA A TUTTE
«Questo club è un punto di incontro per tutte le donne forti del mondo», si legge nel sito dell’associazione fondata nel 2010 dalle lottatrici che si presentano con i loro nomi di battaglia: la nerboruta Anna Konda, cresciuta a Berlino Est dove da bambina combatteva con i maschi, e l’esile Red Devil. Un luogo aperto a donne di tutte le età e peso, unite dalla voglia di lottare e di prevalere sull’avversaria. I combattimenti non seguono regole ufficiali né esistono categorie o stili. Il sangue scorre dai nasi rotti e dai lati della bocca. Nella stanza presa in affitto per gli incontri la lotta a volte può farsi così brutale che le lottatrici devono essere divise per evitare il peggio sotto gli occhi di uno sparuto pubblico in prevalenza maschile.

VIOLENZA E SESSUALITÁ
Le foto ritraggono anche combattenti impegnate nel cat fight, uno scontro a seno nudo dove le donne si tirano i capelli e si prendono a schiaffi. Ma dalle immagini emerge anche altro. Corpi a loro modo sensuali, visi che esprimono il piacere dello scontro, mani che danno l’idea della forza. Le stesse mani che possono essere quelle di una professionista o di una casalinga. I ritratti sono raccolti in Anna Konda, un libro a tiratura limitata, appena 200 copie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, foto, Gallery, persone, Protagonisti, sport Argomenti: , , , , Data: 11-11-2015 02:50 PM


Lascia un Commento

*