I baci che fanno innamorare l'Italia

Da quello dipinto da Francesco Hayez sino a quello rubato a Times Square. Ecco le effusioni più romantiche.

Il BacioDal 7 novembre 2015 al 21 febbraio 2016, le Gallerie d’Italia in piazza della Scala ospita circa 120 opere di Francesco Hayez (1791-1882). L’esposizione, curata da Fernando Mazzocca, vuole accompagnare il visitatore, grazie alla visione dei dipinti del maestro ottocentesco, attraverso la rievocazione della vita e del processo creativo del pittore. Un percorso visivo e sensoriale per comprendere il movimento Romantico e del Risorgimento italiano. Tra le opere esposte, oltre ai celebri ritratti di Manzoni e la Principessa Belgioioso, la star indiscussa è la tela dedicata al Bacio: anzi alle tre versioni del famoso soggetto che, per la prima volta, vengono esposte insieme.

IL SONDAGGIO
In occasione della mostra dedicata al maestro ottocentesco, Baci Perugina, ha condotto una ricerca su circa 1000 italiani (uomini e donne di età compresa tra i 18 e i 65 anni) con metodologia Web Opinion Analysis attraverso un monitoraggio dei principali social network, forum, blog e community per capire qual fosse il bacio più amato di sempre da parte degli italiani. Con il 78% delle preferenze il Paese ha identificato proprio Il Bacio di Hayez come l’opera più significativa di questo gesto. Un dipinto storico che, attraverso i suoi colori, vuole simbolicamente rappresentare anche l’alleanza avvenuta tra Italia e Francia nell’Ottocento. Ma non solo dipinti nell’immaginario degli italiani. Tra i baci più amati si rintracciano anche quelli cinematografici e delle fiabe. Secondo posto, così, per l’effusione romantica tra Rossella O’Hara e Rhett Butler in Via col Vento. Ancora cinema per la terza posizione occupata dalla storia d’amore raccontata da James Cameron in Titanic. Ecco i dieci baci considerati più romantici e rappresentativi dagli italiani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, foto, Gallery, Saper vivere Argomenti: , , , , , Data: 06-11-2015 04:34 PM


Lascia un Commento

*