Le Bratz fanno la storia

Wendy Tsao ha deciso di cambiare il look alle celebri bambole dalla testa enorme e dagli occhioni truccati. Per farlo si è ispirata alle grandi donne del presente e del passato. Dall'attivista sociale Waris Dirie sino alla scrittrice J.K. Rowling.

Il premio Nobel per la Pace Malala YousafzaiL’artista canadese Wendy Tsao ha deciso di cambiare il look alle Bratz, le bambole dalla testa enorme e dagli occhioni truccati. Al bando, quindi, principesse o modelli di bellezza irraggiungibili. Per i nuovi pupazzetti la donna ha preso spunto dalle persone comuni. I modelli scelti dalla Tsao, così, sono donne che hanno segnato la storia con il loro lavoro o con le loro battaglie.  Dal premio Nobel per la Pace Malala Yousafzai sino all’astronauta Roberta Bondar passando per l’attivista sociale Waris Dirie, e la scrittrice J.K. Rowling. «Ammiro molto le donne che ho usato come modello per le mie bambole e credo che debbano essere d’esempio anche per i bambini. Il problema è che sono donne conosciute dagli adulti, così per avvicinare i più piccoli alle loro storie ho pensato di mostrare com’erano da bambine», ha spiegato Wendy Tsao.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, foto, Gallery, persone Argomenti: , , , , , Data: 04-11-2015 07:43 PM


Lascia un Commento

*