Il cervello dei sessisti è diverso

Secondo uno studio giapponese ci sono diverse concentrazioni di materia grigia tra chi è maschilista o femminista e chi non lo è.

BRAZIL-SCIENCE-BRAIN-EXHIBITION-FEATUREIl cervello delle persone sessiste è fisicamente diverso da quello di chi non lo è? A porsi la domanda un gruppo di ricercatori giapponesi che sostengono di aver trovato una differenza nella distribuzione dei neuroni. I risultati dei loro studi sono stati pubblicati dalla rivista Scientific Reports.

DIVERSA CONCENTRAZIONE DI MATERIA GRIGIA 
Il team capitanato dal neuroscienziato Hikaru Takeuchi della Tohoku University ritiene di aver identificato due aree del cervello dove la concentrazione di materia grigia è distribuita in modo diverso tra di chi è maschilista o femminista e chi non lo è. Lo studio è stato condotto su 681 studenti (tra cui 306 donne) con un’età media di 21 anni. In una prima fase il loro cervello è stato scannerizzato, in seguito è stato poi chiesto ai giovani di completare un test per valutare il livello di sessismo, il Sex Role Egalitarianism. L’Sre consiste in una serie di affermazioni (tra cui, ad esempio, «occuparsi dei figli è il lavoro più importante per una donna») rispetto alle quali va indicato se si è d’accordo o no.

I SESSISTI PIU’ PREDISPOSTI A RABBIA
Le persone che si sono mostrate più sessiste sono anche quelle con maggiori concentrazioni di materia grigia nella corteccia cingolata posteriore, area associata a rabbia, dolore e paura. Non solo: la quantità di materia grigia dell’amigdala, legata alla paura, è risultata essere inferiore nelle persone maschiliste o femministe.
Dall’indagine è emerso che chi abbraccia idee sessiste è anche più predisposto a ira e ostilità, nonché all’essere competitivo. Si tratta tuttavia di studi preliminari che necessitano di ulteriori approfondimenti. Come sempre, in tema di scienza, sono necessarie più ricerche indipendenti per dimostrare una teoria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Top news Argomenti: , , Data: 04-11-2015 07:17 PM


Lascia un Commento

*