La drag queen della tivù fa 60

Cinque curiosità su Mauro Coruzzi, in arte Platinette, nata il 4 novembre 1955. Dalle sue posizioni politiche a destra alla partecipazione al festival di Sanremo e nel film di Ozpetek.

platinetteUn personaggio, mille volti: presentatore televisivo, conduttore radiofonico, cantante, opinionista, drag queen: Mauro Coruzzi, in arte Platinette, compie 60 anni.  Nata nel 1955 a Langhirano, la sua notorietà al grande pubblico iniziò quando negli Anni ’70  fece i primi passi nel mondo del teatro. Prima di approdare alla radio e in televisione. Cinque curiosità sulla drag queen più famosa del piccolo schermo.

NOTATA DA MAURIZIO COSTANZO
Dopo alcune partecipazioni radiofonicche su emittenti regionali, dal gennaio 1999 conduce la trasmissione radiofonica Platinews in onda su Radio Deejay. Viene notata da Maurizio Costanzo che decreta il suo successo televisivo invitandola come ospite al Maurizio Costanzo Show e a Buona Domenica, cui partecipa come drag queen.

I COMPITI IN CLASSE IN CAMBIO DI SESSO
Nell’adolescenza ha raccontato di essere stato un ragazzino molto  timido, pieno di complessi dovuti anche alla sua provenienza «proletaria» (nasce in una famiglia contadina). «Cambiavo già da allora identità con le cose che mi facevano sentire sicuro. A 13 anni scambiavo compiti in classe con prestazioni sessuali. Sapevo che non avrei avuto altro modo per ottenerle», ha raccontato in diverse interviste.

UNA DONNA DI DESTRA
Essere gay non significa necessariamente essere di sinistra. «Io sono una donna di destra, una dichiarata ‘puttana’ di regime’», ha dichiarato Platinette nel 2011 intervenendo nel programma radiofoico Un giorno da Pecora. «Il politico dell’opposizione che apprezzo di più? Il sindaco di Firenze Matteo Renzi. È un bell’uomo, e ha il coraggio di dialogare con la destra».

AL CINEMA CON OZPETEK
Nel 2012 è al cinema con un piccolo ruolo nel film di Ferzan Ozpetek Magnifica presenza. Nel cast anche Elio Germano, Margherita Buy, Vittoria Puccini e Beppe Fiorello. Il film ha ottenuto otto candidature ai David di Donatello nel e nove ai Nastri d’argento nel 2012.

SUL PALCO DELL’ARISTON
Nel 2012 duetta con Silvia Mezzanotte dei Matia Bazar al festival di Sanremo con la canzone Sei tu. Sul palco dell’Ariston torna nel 2015, questa volta come cantante in gara, a fianco di Grazia Di Michele con il brano Io sono una finestra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: , , Data: 04-11-2015 06:29 PM


Lascia un Commento

*