Diversamente artisti

Ability Art è l'associazione che raccoglie in una galleria le opere di 40 pittori italiani senza mani che dipingono con la bocca o con i piedi. La messa in vendita dei lavori permette loro di mantenersi senza dover ricorrere alla beneficienza.

arte1

L’arte è arte, e non conosce limiti. Chi ha detto che per dipingere sia necessario avere due mani? Basta tenere un pennello in bocca, o tra i  piedi. Nel mondo sono migliaia le persone che danno vita alle loro opere senza avere gli arti superiori.
Nel cuore di Verona nel 1956 veniva costituita la S.P.A.M. – acronimo di Solo Pittori Artisti Mutilati. «Mutilati» perché non era passato molto tempo dalla fine della Seconda Guerra mondiale, e in tanti avevano perso l’uso delle braccia. A quel tempo la produzione artistica era molto limitata e non certo era immaginabile che uomini e donne diversamente abili potessero dipingere sorreggendo il pennello con la bocca o con il piede. Ma fu proprio il presidente dell’associazione, Arnulf Erich Stegmann, a fare ricredere tutti, dipingendo il ritratto del Vescovo di Verona davanti a centinaia di invitati: disegnare senza mani non era più un tabù.

4o ARTISTI ITALIANI
Oggi l’associazione sbarca anche su internet: il sito Ability Art raccoglie, in una galleria d’arte online, le opere di circa 40 artisti italiani senza mani che vendono le loro realizzazioni, riprodotte anche su supporti meno tradizionali: carta, legno, plexiglass, marmo e cover per cellulari. Artisti che riescono così a vivere del loro lavoro senza dover ricorrere alla beneficenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, foto, Gallery, persone Argomenti: , , , Data: 03-11-2015 12:36 PM


Lascia un Commento

*