Lady Vatileaks

Francesca Immacolata Chaouqui è stata arrestata (e poi rilasciata) nell'ambito dell'indagine sulla fuga di documenti riservati. Ecco chi è la giovane pr che in pochi anni ha scalato le gerarchie vaticane.

l43-francesca-immacolata-chaouiquiEra stata scelta da papa Francesco in persona, unica donna tra sette uomini, per tagliare le spese delle istituzioni vaticane. Ma la sua esperienza rischia di chiudersi nel più brusco dei modi: Francesca Immacolata Chaouqui, infatti, è stata arrestata (e poi rimessa in stato di libertà) dalle autorità vaticane in relazione al caso sulla fuga di di documenti riservati. In manette anche monsignor Vallejo Balda. Secondo quanto riferito dalla Sala stampa della Santa Sede, le «due persone sono state trattenute in stato di arresto in vista del proseguimento delle indagini».

GOSSIP VATICANI
La Chaouqui, calabrese di madre italiana e padre franco-marocchino, ha alle spalle una carriera costruita nel mondo delle relazioni pubbliche e della comunicazione, ma prima di diventare membro della COSEA il suo nome, come ha scritto Panorama, era già stato al centro dei gossip vaticani. Fino al 2013, si vantava di avere amicizie nei servizi segreti e nella massoneria. Il motto che la ritrae meglio? «Il pettegolezzo unisce». Sempre secondo Panorama, era una delle fonti su cui facevano affidamento Dagospia e i vaticanisti in forza a Repubblica, a cui forniva notizie sempre regolarmente smentite da padre Lombardi. Quel che è certo, è che là dove politica, religione e economia si intrecciano, la Chaouqui è sempre stata presente: vicina all’Opus Dei, tra il 2012 e il 2013 organizzava eventi insieme all’entourage dell’allora premier Enrico Letta. Altrettanto noti sono i suo contatti con il manager Alessandro Proto, poi arrestato, con l’esclusivo club Diplomatia, Banca Sistema e Ernst&Young.

Eccola qua una famiglia arcobaleno: le bimbe che chiamano mamma entrambe queste due donne, una parla con loro, una delle…

Posted by Francesca Immacolata Chaouqui on Domenica 11 ottobre 2015

PALADINA DELLA FAMIGLIA ‘TRADIZIONALE’
Ma la Chaouqui, nei giorni scorsi, si è resa protagonista anche di alcune esternazioni sui social dagli accesi toni anti-gender. Grande scalpore ha suscitato, soprattutto, una foto che ritraeva due donne sedute al tavolo di un ristorante insieme a due bambine. Dando per scontato che le due donne costituissero una coppia omosessuale e che le due bambine fossero le loro figlie, la Chaouqui si è lanciata in una lunga filippica volta a denigrare l’amore gay, sostenendo che le due signore stessero trattando le due bambine come «cagnolini da esposizione per il pranzo della domenica». Ancora prima, il 14 giugno, si era scagliata contro le adozioni gay, postando una foto decontestualizzata e equiparando tutti gli omosessuali ai due soggetti ritratti in foto.

Il punto non è essere contro i gay. Il punto è essere contro chi ritiene che manifestare il diritto di essere gay…

Posted by Francesca Immacolata Chaouqui on Domenica 14 giugno 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: , , , , Data: 02-11-2015 04:39 PM


Lascia un Commento

*