Taglia 38, troppo grassa per sfilare

Per l'agenzia per cui lavora Charli Howard, modella di 23 anni, deve perdere peso se vuole fare carriera. Ma lei non ci sta e su Facebook attacca: «La mia salute è più importante di un numero».

1444947117316«Mi rifiuto di sentirmi in colpa perché non raggiungo i vostri ridicoli e irrealizzabili standard di bellezza, andate a ***». A esplodere così sulla propria pagina Facebook è una ragazza inglese di 23 anni che nella vita fa la modella e porta la taglia 38, ma per l’agenzia per cui lavora non è abbastanza magra. Deve perdere peso.

«SE NON DIMAGRISCI, SEI LICENZIATA»
Charli Howard, indossatrice londinese, vesta una sesta che corrisponde alla nostra 38, quindi perfettamente magra per gli standard estetici tradizionali. Anzi per alcuni nutrizionisti potrebbe anche essere considerata sottopeso. L’agenzia per cui lavora però non la considera sufficientemente in forma così le ha chiesto di perdere tre cm sui fianchi se non vuole smettere di lavorare nel mondo della moda. Charli non ci è stata e si è ribellata. Ha detto basta alle continue critiche sul suo corpo e all‘immagine malata che viene trasmessa alle adolescenti. «Più ci obbligate a dimagrire, più gli stilisti confezionano abiti che si adattino a queste misure e più le giovani ragazze rischiano di diventare anoressiche. Non è più un’idea di me che voglio rappresentare».

large

IMPARARE AD AMARSI
«Non posso tagliarmi le ossa dai fianchi solo per indossare i vostri strettissimi vestiti», si è sfogata Charli Howard su Facebook. La modella ha anche ammesso di aver combattuto a lungo contro il proprio corpo perché venivo considerato troppo formoso. Solo da poco ha iniziato ad apprezzare la propria figura. «La mia salute mentale e fisica è più importante di un numero su una scala», ha spiegato la giovane londinese che sta ottenendo un grande sostegno da parte di altre colleghe, agenzie di moda e stilisti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone Argomenti: , , , , , Data: 16-10-2015 08:23 PM


Lascia un Commento

*