Donne curvy, non sbagliate

di Laura Frigerio
Iris Tinunin, di professione fashion blogger, ci dà qualche consiglio di stile per valorizzare e armonizzare le nostre forme, raccontandoci il bellissimo viaggio virtuale che l'ha portata fin qui.

_MG_6160mIris Tinunin, 25 anni, toscana, è considerata la più importante curvy blogger del web italiano. Il suo blog, Stylosophique, sta ottenendo un successo crescente, tanto che la pagina su Facebook ha ormai superato i 28mila Mi piace. «L’ho aperta nel luglio del 2010 come diario personale. Poi, nel giro di un paio di mesi, si è indirizzato su una particolare strada, quella che unisce moda, make up e lifestyle. Non a caso il nome del blog mette insieme le mie due anime, quella di ragazza affascinata dallo stile e quella di studentessa di filosofia», racconta Iris. «Non mi sono mai voluta autodefinire dal punto di vista del fisico, ma il discorso sulle curvy è venuto anche questo da sé. È importante diffondere attraverso i media il messaggio che siamo belle così come siamo».

IrisTinunin_PersonaByMarinaRinaldi_2_500IRIS INSEGNA
A chi insistentemente si chiede se quello della blogger può diventare davvero un lavoro, Iris risponde: «Nel mio caso sì e, ci tengo a precisarlo, senza alcun aiutino, ma solo con tanto impegno e attenzione. Posso dire di aver trasformato il mio sogno in realtà. Non è poco». Iris è reduce da un tour di Persona by Marina Rinaldi, che ha fatto tappa in alcuni negozi. In questa occasione ha avuto modo di incontrare diverse donne per parlare di moda e look. Quindi, quale occasione migliore per chiederle se poteva svelarci quali sono, secondo lei, i 10 errori di stile che una curvy non dovrebbe mai fare?

IrisTinunin_PersonaByMarinaRinaldi_1_500CONOSCERSI, GIOCARE, TRASFORMARSI
Iris, però, ci tiene a fare una premessa: «Il percorso verso la consapevolezza del proprio corpo è lungo e tempestato di piccoli e grandi errori di stile che tutte noi abbiamo commesso almeno una volta. Sapere chi siamo, come siamo fatte e quali sono i nostri gusti in fatto di moda sono obbiettivi che si raggiungono solo continuando a provare nuovi stili. Da una parte dobbiamo essere sincere con noi stesse e amarci in qualsiasi momento della nostra vita, dall’altra però abbiamo anche la voglia di giocare con la moda, quel desiderio di cambiare, trasformarci e vederci più belle che ci segue ad ogni età fin da quando siamo bambine. Far incontrare questi due aspetti è più facile di quanto si pensi e può aiutarci davvero a volerci un po’ più bene». Detto questo, ecco i suoi preziosi consigli.

1. CONSERVARE I CAPI SBAGLIATI
«Tutto quello che non è della nostra taglia attuale, non ci dona o non è adatto al clima, non merita posto nell’armadio. Tenete ben visibili solo le cose che vi piacciono, vi stanno bene e che sono inerenti all’attuale stagione. In questo modo farete molta meno fatica a comporre i look e ne guadagnerete in ordine e organizzazione!».

2. COMPRARE COSE CHE NON STANNO BENE SUL NOSTRO CORPO
«Conoscere la forma del proprio corpo è uno step fondamentale per vestirsi bene e sentirsi al tempo stesso a proprio agio. Imparate ad amare e conoscere la vostra, e fate shopping in base a ciò che più vi valorizza. Non tutti i capi si addicono a tutti i fisici. Questo è un concetto con cui bisogna fare pace, sia che si abbia la 36 che la 56!»

IrisTinunin_PersonaByMarinaRinaldi_3_5003. USARE INTIMO CHEAP
«Come il fondotinta è fondamentale per far risaltare il nostro trucco, l’intimo è indispensabile per far sì che gli abiti ci cadano al meglio addosso. Investite in completi intimi che vi vestano alla perfezione, da poter usare sia nelle occasioni speciali che nel quotidiano, non ve ne pentirete!»

4. VESTIRE SOLO OVERSIZE
«La tentazione di optare per abiti, maglie e pantaloni molto morbidi è sempre in agguato, perché è il modo migliore per non sentirsi strizzati. Le proporzionI però hanno la loro importanza, ed è fondamentale rispettarle. Se sopra optate per una maglia oversize, sotto scegliete uno skinny come pantalone: la figura risulterà nel complesso più armoniosa».

5. COMPRARE UNA TAGLIA SENZA PROVARLA
«Molto spesso si commette l’errore di comprare qualcosa esclusivamente perché è della taglia che portiamo di solito, senza vedere come ci sta addosso. Le taglie variano da brand a brand e spesso anche da modello a modello: provate sempre tutto, perché può succedere che di un certo capo vi stia meglio la taglia più piccola rispetto alla vostra abituale. Oppure, che vi stia più comoda quella più grande (e non è la fine del mondo!)».

6. ACCONTENTARVI DEL TAGLIO DI UN ABITO
«Siamo tutte diverse, abbiamo corpi diversi e punti di forza diversi. Per questo motivo gli abiti vestono diversamente ognuna di noi. Se un abito vi piace e vi veste bene ‘tranne che in quel punto’, cercate una brava sarta nella vostra zona e affidatevi a lei per il così detto fitting: sistemate la vita, le maniche, lo scollo o qualsiasi altro dettaglio, fino a che non vi ci sentirete perfettamente a vostro agio».

7. TRASCURARE L’ORLO DEI PANTALONI
«L’orlo dei pantaloni è quel dettaglio che, se trascurato, può rovinare un look. Fatelo sempre sistemare in modo che vesta perfettamente la vostra gamba: fino alla caviglia nel caso di uno skinny, fino a metà polpaccio per i jeans boyfriend e fino in fondo al tacco nel caso dei pantaloni a zampa. Un orlo ben fatto vi slancerà notevolmente, mentre la stoffa in più che si ammucchia sulla caviglia è davvero sconsigliata».

8. NASCONDERE IL PUNTO VITA
«I capi troppo morbidi e dai tagli a uovo o a sacco hanno la capacità di mascherare bene rotolini, pancetta e fiancotti, ma mascherano totalmente anche il punto vita! Sottolineare quest’ultimo con un abito dal taglio skater, una gonna a ruota o semplicemente una cintura può, invece, davvero salvarvi la silhouette: provare per credere. Disegnare il punto vita vi aiuterà subito a ‘clessidrizzare’ la vostra figura!».

9. INDOSSARE PANTALONI CON TASCHE AMERICA
«Specialmente per chi ha i fianchi pronunciati, scegliere dei pantaloni dotati di tasche america (o cargo, cioè quelle che si aprono in diagonale rispetto alle tasche regolari) può dare l’effetto ottico di allargare ulteriormente la figura. Meglio scegliere pantaloni con le tasche regolari, oppure far cucire le tasche america in modo che non si aprano in maniera sbagliata!».

10. COMPRARE I CAPI SOLO PERCHÈ VANNO DI MODA
«Lasciarsi sopraffare dai trend del momento e comprare capi che non ci rispecchiano e che soprattutto non ci stanno bene è uno degli errori più comuni e anche uno dei più difficili da evitare. Bisogna riuscire a mettersi sempre in gioco e provare le tendenze, i colori insolti e i tagli diversi ma bisogna anche avere le idee chiare su cosa ci dona e ci fa stare bene: quest’ultimo aspetto non deve mai essere trascurato perché l’unica tendenza che non tramonta mai è sentirsi belle con quello che indossiamo!»

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, Cosa mi metto, Fashion, persone, Protagonisti, Shopping, Stile, Tendenze Argomenti: , , , Data: 15-10-2015 07:12 PM


Lascia un Commento

*