L'anima primordiale di Valentino

Alla Paris Fashion Week la casa di moda italiana ha presentato una collezione tra il minimalista e l'etnico per raccontare il periodo storico che sta vivendo il Paese.
Immagine anteprima YouTube

Futurismo, cubismo e primitivismo. Sono queste le correnti artistiche che hanno dato l’ispirazione a Valentino per la collezione primavera-estate 2016 presentata alla Paris Fashion Week. Il brand italiano è ritornato ai primordi, presentando abiti elganti in un mix tra il minimalismo e l’etnico. «Volevamo raccontare a modo nostro il periodo storico che stiamo vivendo», hanno detto i designer Maria Grazia Chiuri e Pierpaolo Piccioli nel backstage a pochi minuti dall’inizio dello show. Poi il viaggio narrativo di Valentino ha preso il via. Vestiti fluidi, caratterizzati da toni scuri, quasi elementari, hanno sfilato lungo le passerelle parigine. Il tutto abbellito da perline che cadono sugli abiti come gocce di rugida sui petali di un fiore. Un tocco di folclore neanche troppo vistoso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*