Dieta, le dieci regole anticancro e salvacuore

L'alimentazione può contrastare gli effetti della chemioterapia e prevenire l'insorgenza di patologie cardiovascolari e tumorali.

Il cibo può realmente essere un prezioso alleato nella prevenzione e nella cura delle patologie cardiovascolari quando si è colpiti da un tumore. Alcuni alimenti, ad esempio, possono contrastare gli effetti cardiotossici di trattamenti chemioterapici e biologici. Ad affermarlo sono stati gli esperti riuniti all’International Workshop on Cardioncology di Napoli. Secondo gli studiosi un’alimentazione corretta potrebbe migliorare la prognosi se non addirittura aiutare a guarire. Ecco quindi le dieci regole fondamentali anticancro e salvacuore.

Olio-di-sesamo-cosmetica-e-alimentazioneRIDURRE LE COMPLICANZE
Olio di sesamo
, soia e riso integrale sembrano in grado di ridurre le complicanze cardiovascolari da terapie anticancro.

carne-rossa-eurocarneALIMENTI DA LIMITARE
Una dieta equilibrata può portare a una diminuzione dell’insorgenza di tumori. Tra i cibi da limitare o abolire del tutto ci sono le carni rosse, gli zuccheri e i dolci. Al contrario, non ci sono particolari restrizioni inerenti ad altri classi alimentari. Meglio dedicarsi ad un’alimentazione equilibrata ma ricca di vegetali.

veggie-586x390NO AL VEGAN
Diete estreme, come ad esempio quella vegana, sono più difficili da mantenere equilibrate e non esiste nessuna chiara dimostrazione di eventuali vantaggi.

formaggioLATTICINI SÌ, MA CON CAUTELA
I latticini, ad esempio, non devono essere eliminati del tutto. Il latte, infatti, contiene calcio ed altre vitamine utili al nostro organismo per contrastare gli effetti ossidanti del tempo.

corsaATTIVITÀ FISICA
In alcune patologie tumorali, come per il carcinoma mammario, gli oncologi affermano che l’attività fisica è talmente efficace da poter essere considerata una vera e propria cura al pari di chemio e ormonoterapia.

sigarettaSTOP AL FUMO E ALL’ALCOL
Ridurre o abolire il fumo di sigarette e il consumo di alcolici è fondamentale per un miglioramento sensibile della qualità della vita.

20140118_obesiCOLESTEROLO
Il controllo del colesterolo e dei trigliceridi è fondamentale. I valori, nel corso di terapie oncologiche, si possono alterare creando problemi al cuore.

Pair of Human Hands Checking the Blood Pressure of a PatientPRESSIONE ALTA
Controllare la pressione sanguigna è il modo migliore per evitare problemi cardiologici. In caso di ipertensione è necessario consultare il medico per iniziare una terapia farmacologica adeguata.

 

Latte-1024x895CALCIO E VITAMINA D
Il calcio e la vitamina D possono contrastare la tendenza all’osteoporosi indotta dalle terapie praticate.

slider_consulto_onlineCONSULTARE UN CARDIOLOGO
Parlare con un cardioncologo può aiutare il soggetto malato per avere approccio ottimale al controllo integrato dei rischi oncologici e cardiaci.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*