L'appello del papa ferma due condanne a morte

Saltano due esecuzioni, in Oklahoma e in Virginia, dopo una lettera in cui Francesco chiedeva di annullare le sentenze. Mentre Kelly Gissendaner è stata giustiziata in Georgia il 30 settembre.

Pope Francis Holds Weekly AudienceL’appello di papa Fracesco contro la pena di morte negli Stati Uniti ha funzionato: due condanne sono state sospese per sua intercessione.
Mentre martedì 30 settembre la 47enne Kelly Gissendaner era stata giustiziata nonostante l’intervento di Bergoglio (la prima donna a subire la pena capitale in 70 anni in Usa), altre due condanne che dovevano eseguirsi tra mercoledì e giovedì sono state sospese: una in Oklahoma, l’altra in Virginia.

IN OKLAHOMA
Secondo quanto riferito dai i media, la lettera del papa per fermare la condanna a morte di Richard Glossip è stata consegnata al governatore dell’Oklahoma, Mary Fallin, dal nunzio in Usa, Carlo Maria Viganò. Francesco ha chiesto di commutare la pena di morte Glossip in una pena detentiva. E la governatrice di Stato ha rimandato di 37 giorni la sua esecuzione.
Nella lettera si affermava che una commutazione della pena «darebbe una piu’ chiara testimonianza del valore e della dignità della vita di ogni persona». Francesco quindi ha esortato il governatore dell’Oklahoma a considerare le parole di papa Giovanni II secondo cui la pena capitale dovrebbe essere usata solo «in casi di assoluta necessità», che sono «molto rari, se non addirittura praticamente inesistenti».

IN VIRGINIA
Negli Stati Uniti un giudice federale ha ordinato il rinvio dell’esecuzione di un altro condannato a morte, questa volta in Virginia. Si tratta di Alfredo Prieto, serial killer con disturbi mentali che si trova nel braccio della morte per aver ucciso diverse persone.
Il giudice ha anche fissato un’udienza in cui verrà discussa l’adeguatezza dell’uso del pentobarbital, uno dei farmaci usato per l’iniezione letale. Prieto venne condannato nel 2010 per gli omicidi di Rachel Faver e del suo ragazzo Warren Fulton in un sobborgo di Washington, nel 1988. Faver venne anche stuprata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: , , , , Data: 01-10-2015 01:10 PM


Lascia un Commento

*