Milano si inchina a Re Giorgio

di Enrico Matzeu
Continuano i festeggiamenti per i quarant'anni di attività di Armani, che presenta la sua biografia. Ma l'ultimo giorno della fashion week ha visto sfilare anche Arbesser e Mila Schön.

È calato il sipario su Milano Moda Donna, che lunedì 28 settembre ha visto sfilare le ultime collezioni in programma. La giornata è iniziata con Arthur Arbesser, lo stilista austriaco che si sta pian piano imponendo sulla scena milanese e che ha già sfilato con Iceberg venerdì scorso.

Per il suo brand, Arbesser ha proposto una nuova femminilità con fiori e trasparenze minimaliste e un gatto gigante in mezzo alla passerella.

Lunedì è stato però soprattutto il giorno di Giorgio Armani. Lo stilista, che quest’anno ha festeggiato i quarant’anni di attività, ha proposto una donna nuova, che ama molto il rosso e che osa con top e pantaloni in organza trasparente.

Armani, però, dopo la sfilata ha anche presentato il suo nuovo libro, Giorgio Armani, curato dalla giornalista Suzy Menkes, in cui racconta la sua vita e il suo lavoro, assieme a tante fotografie della sua carriera.

La giornata di sfilate si è conclusa con la sfilata di Mila Schön e gli abiti che scivolano sul corpo, tra rossi, gialli e vernice nera. Ora tutto il carrozzone della moda è pronto per Parigi, già ai blocchi di partenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*