L'estate leggera di Ferragamo

di Giulia Mengolini
Uno stile senza tempo attraverso l'elaborazione di pezzi classici del guardaroba rivisitati in chiave contemporanea. Forme pure e cotone al centro della collezione.

FASHION-ITALY-WOMEN-FERRAGAMOAttraverso un gioco di seduzione molto timido e pacato, la griffe fiorentina Salvatore Ferragamo, oggi sotto la direzione creativa di Massimiliano Giornetti, esplora la ricerca di uno stile di vita tutto italiano attraverso l’elaborazione di pezzi classici del guardaroba rivisitati in chiave contemporanea, seguendo il tema-guida della leggerezza. «Credo fortemente nell’unione di tre mondi: il bello, il buono e il vero, che è un principio filosofico greco», ha spiegato lo stilista. «Questa è una collezione che cerca la leggerezza, è fatta principalmente di cotone e di un accurato studio della forma. Ho analizzato diversi ritratti al femminile e pensato all’idea della scultura, non a caso la passerella è in marmo, un materiale che proviene dalla terra delle mie origini. La collezione ricorda un’estate leggera, uno stile di vita molto italiano, ho pensato a una donna reale che vuole vivere l’estate di luce e di sole».

UNO STILE SENZA TEMPO
Lo stilista ricerca forme pure: ci sono piccole giacche scolpite come volumi architettonici indossate con pantaloni in pelle alla caviglia, con vita rigorosamente alta. E poi tanti abiti da bambola con le rouches e grandi volant che percorrono le scollature per sottolineare le spalle. La ricerca di uno stile classico senza tempo prosegue con gonne plissé, fiocchi e nastri che si legano sulla schiena. «C’è un senso del bianco, che è atemporale – continua Giornetti. «Le scarpe sono volutamente basse, con sandali piatti per dare risalto a gonne che lasciano la caviglia scoperta».

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*