Innocente, ma seducente con Philosophy

Alla settimana della moda, Lorenzo Serafini ha presentato una collezione omaggio alla «bellezza inconsapevole della giovinezza». Tra abiti a fiorellini e corsetteria d'altri tempi.

Philosophy di Lorenzo Serafini - Backstage - Milan Fashion Week SS16Abiti leggeri a fiorellini liberty, sottovesti, bustini, corpetti e bolerini ispirati ai corredi di famiglia. Lorenzo Serafini per la Milano Fashion Week ha presentato una collezione primavera/estate 2016 dal sapore di altri tempi. La donna Philosophy per la prossima stagione calda è un etereo mix tra le figure femminili fotografate da David Hamilton e la sensualità mediterranea di Claudia Cardinale nel film Le Pistolere di Christian Jacques.

ATMOSFERE SOGNANTI
«Ho scoperto da bambino le foto di David Hamilton e me ne sono innamorato, hanno una sensualità nascosta e romantica, un senso di serenità, di bellezza e di amore per la natura che sento molto vicine al mio spirito», ha spiegato Lorenzo Serafini a conclusione della sfilata. «Nella vita di oggi bisogna spesso scendere a compromessi e questo ci distoglie dalla nostra purezza; le immagini di Hamilton mi riconducono a quello che veramente amo: la bellezza inconsapevole della giovinezza, carica di tensione tra il desiderio di perdere l’innocenza e il rimpianto di averlo fatto». L’atmosfera di dolcezza e serenità che le modelle hanno trasmesso  in passerella proveniva dagli abiti stampati con fiori liberty e in chiffon con intarsi in pizzo, dai pantaloni a vita bassa con l’orlo sfrangiato e dai cappotti sfoderati in cavallino stampato pony. Il mondo della fanciullezza rivive anche negli accessori, nelle borse e nelle calzature. Perché «oggi siamo troppo sicuri, schiavi della nostra immagine e rischiamo di perdere l’innocenza», ha commentato lo stilista di Philosophy. «Però mi piace credere che si possa ancora essere puri e sognanti in questo mondo».

Immagine anteprima YouTube
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*