Etro, un balletto di trasparenze

Alla Milano Fashion Week, la casa di moda italiana ha presentato una collezione ricca di nastri e tutù. L'ispirazione è la danza rivisitata in morbidi abiti a stampa floreale.

FASHION-ITALY-WOMEN-ETROPoesia, danza e trasparenze. La sfilata di Etro alla Milano Fashion Week è un tenue rincorrersi di abiti dai colori suffusi e di tacchi cangianti e micro fantasie in contrasto tra loro. Per la stagione primavera/estate 2016 la casa di moda italiana ha deciso di omaggiare il balletto russo facendo esibire le modelle su una passerella di parquet antico in un salone foderato di specchi come fosse una sala prove.

NASTRI E TUTÙ IN PASSERELLA
Body, tutù, gonne morbide e scarpette con i nastri sfilano sul catwalk come se si trattasse di una continua citazione del mondo della danza. A fianco dell’eleganza delle ballerine-modelle si vive una full immersione di stampe e ricami a fiori, ogni elemento portato fuori dal backstage è ricreato in chiave floreale. Gli abiti sono morbidi, rilassati, allungati. I (pochi) pantaloni presentati nella nuova collezione sono svasati e toccano terra, mentre i tutù si intrecciano intorno alla vita e gli abiti lunghi avvolgono in una nuvola di plissè le belle indossatrici. La trasparenza regna sovrana in un mondo dove solo le calzature sono piatte mentre tutto il resto appare portabile da qualunque donna ami i nastri e i fiori.

Immagine anteprima YouTube
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Una risposta a “Etro, un balletto di trasparenze”

  1. Glória Catharino scrive:

    ETRO – tributo alla femminilità. Che meraviglia di modelli, tessuti trasparenti, leggeri come la brezza ad accarezzare i corpi delle indossatrici. Bellissima collezione!

Lascia un Commento

*