Uccise Maricica, assunto dal compagno di cella

Alessio Burtone era stato condannato a 8 anni per l'omicidio dell'infermiera romena, colpita con un pugno. Ora è ai domiciliari e lavora nella palestra di Cesare Pambianchi, che ha conosciuto in carcere.

aaaapp5f1Uno aveva ucciso l’infermiera romena Maricica Hahaianu colpendola con un pugno, l’altro, ex presidente di Confcommercio, era stato arrestato per evasione fiscale. Si chiamano, rispettivamente, Alessio Burtone e Cesare Pambianchi. Il caso ha voluto che finissero nella stessa cella, ma da quella convivenza forzata è scaturita l’intesa. Alessio Burtone, dopo una condanna a 8 anni e 4 di reclusione, non solo ha ottenuto i domiciliari, ma ha già trovato lavoro. Dove? Proprio in un centro sportivo di proprietà di Pambianchi, la Dabliu.

OPERAIO CON MANSIONI GENERICHE
Burtone, ormai 25enne, si occuperà di quella che potremmo definire come ordinaria manutenzione, svolgendo mansioni che non richiedono particolari abilità o responsabilità; ad esempio, come spiega corriere.it, innaffiare i campi da calcetto. Sembrano ormai lontani i fatti del 2010: Burtone, nel corso di una lite nella metropolitana di Rma, colpì con un pugno l’infermiera romena, che finì distesa a terra e venne soccorsa, invano, solo dopo qualche minuto, tra l’indifferenza dei passanti. La causa del litigio? Burtone non aveva rispettato la fila davanti alla biglietteria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità Argomenti: , , , , , Data: 25-09-2015 02:00 PM


Lascia un Commento

*