Nascere femmine, crescere maschi

In un villaggio della Repubblica Dominicana una bambina su 90 viene colpita da una sindrome rarissima nel resto del mondo, quella dei Guedevoces: all'età di 12 anni in loro si sviluppa l'organo sessuale maschile.

TO GO WITH AFP STORY BY LEISSY DE ABREU
Bambine che all’età di 12 anni assumono le sembianze di maschi.
È una storia incredibile quella riportata dall’emittente britannica Bbc, che con un reportage ha raccontato della sindrome rarissima che colpisce gli adolescenti di un piccolo villaggio della Repubblica Dominicana. A Solinas accade un fenomeno inspiegabile: alcuni bambini (1 su 90) apparentemente nati femmine, si ‘trasformano’ in maschi nell’età della pubertà sviluppando a 12 anni gli organi genitali maschili. Questi ragazzi vengono chiamati Guedevoces (che letteralmente significa «pene a 12 anni, ndr»).

LA STORIA DI JOHNNY
Johnny, intervistato dalla Bbc, è un Guedevoces: è cresciuto come una ragazza perché alla nascita non aveva testicoli nè il pene visibile, che si sono sviluppati solo alla soglia della pubertà. Fino a quella età sembrava quindi una bambina con un apparato femminile a tutti gli effetti. «Non mi è mai piaciuto vestirmi come una femmina né giocare con giocattoli da ragazze, quando vedevo i maschi giocare a pallone volevo stare con loro», ha raccontato all’emittente. Johnny, che da femmina veniva chiamato Felicita, ha spiegato anche come questa particolare condizione lo abbia portato a subire vessazioni a scuola.

LA SPIEGAZIONE IN UN ENZIMA?
Ma come è possibile nascere femmine e diventare maschi? La sindrome, rarissima in tutto il mondo, ma non nella Repubblica Dominicana, potrebbe essere causata dalla mancanza di un enzima che impedisce all’ormone sessuale maschile di formarsi prima della pubertà.
La Bbc ha riportato la tesi del dottor Julianne Imperato-McGinley del Cornell Medical College di New York, che ha studiato lo strano fenomeno dei Guevedoces negli Anni ’70. Secondo il medico questa condizione dipenderebbe proprio dalla carenza di un enzima dovuta a una patologia genetica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità Argomenti: , , , , Data: 21-09-2015 01:51 PM


Lascia un Commento

*