Lo spirito libero di Versus Versace

Alla London Fashion Week il direttore creativo della maison, Anthony Vaccarello, ha portato in passerella l'anima del brand. Casual, sportiva, determinata e coraggiosa.

Versus - Runway - LFW SS16Una nuova collezione primavera/estate 2016 forte, urbana e giocosa. Anthony Vaccarello, direttore creativo di Versus Versace, ha portato in passerella alla London Fashion Week tutti i contrasti tipici dell’anima della maison. Casual, sportiva, determinata, coraggiosa, sartoriale, la casa di moda italiana ha presentato nella capitale inglese un perfetto mix di decostruzione, decisione e fluidità.

«VERSUS VERSACE, CORAGGIO E DIVERTIMENTO»
«Anthony è riuscito a catturare il vero spirito Versus Versace», ha commentato a conclusione della sfilata Donatella Versace. «Adoro come riesce a spingere l’acceleratore del brand per farlo viaggiare alla stessa velocità delle nuove generazioni». Energia e sport pervadono tutta la nuova collezione, dove lo spirito del biker vive sugli abiti di vernice che recano la scritta Versus a lettere cubitali. Le giacche si associano a bikini e minigonne, i blazer maschili sono senza maniche, i cappotti militari sono tagliati di netto con impunture che si aprono sul davanti. Le stampe compaiono dappertutto: sui bomber, sulle camicie, sulle minigonne e sui pantaloni drappeggiati. Gli abiti da sera sono fluidi e provocanti. «Versus Versace è coraggio e divertimento», ha ammesso Anthony Vaccarello dopo il fashion show della maison. «Possiede un’attitudine sportiva e funzionale che non conosce limiti stagionali. In più ha quella forza decostruttiva in grado di svelare i contrasti degli abiti e la nudità femminile».

Immagine anteprima YouTube
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*