Un orgasmo val bene un miliardo

Cindy Whitehead è l'artefice della commercializzazione del viagra rosa. Sfruttando i suoi talenti da pubblicitaria e venditrice, ha fatto leva sul femminismo per costringere l'FDA ad approvare il farmaco.

maxresdefaultSe il viagra al femminile oggi è realtà, lo si deve principalmente a una donna: Cindy Whitehead. È lei la CEO della Sproutpharma, l’azienda che si è battuta fino all’ultimo sospiro contro l’agenzia del farmaco americana per far sì che la commercializzazione della pillola rosa fosse definitivamente approvata. Una battaglia che ha pagato, e molto bene: Cindy ha infatti venduto la propria azienda a Valeant, colosso farmaceutico canadese. Il prezzo? Un miliardo di dollari.

aaaaaviagrarosaSPIRITO ALTRUISTA
Ma non bisogna pensare che Cindy si sia battuta per ben 4 anni solo in nome del vil denaro: a sentire lei, a sostenerla di giorno in giorno non era l’idea di rimpinguare il portafoglio, ma le centinaia di mail di donne disperate che vedevano andare in pezzi il proprio matrimonio a causa di una defunta libido. «Abbiamo aperto un nuovo capitolo nella storia delle donne», afferma lei orgogliosa.

ThinkstockPhotos-466838115ORGASMO PARITARIO
Cindy Whitehead si laureò nel 1994 in Virginia. Ma dopo due brevi esperienze all’interno di case farmaceutiche, Cindy finì prima all’agenzia pubblicitaria McCann-Erickson e poi al canale di televendite QVC. Grazie a queste due esperienze, probabilmente,  prima scoprì il suo talento di venditrice e, poi, comprese che il mercato del viagra rosa avrebbe potuto essere enorme. Così, nel 2011, Cindy si tuttò a capofitto nella sua nuova avventura, con il sostegno del marito. Acquisì i brevetti necessari per lo sviluppo del farmaco e poi ingaggiò la battaglia contro l’agenzia del farmaco. Dopo mesi di rifiuti, Cindy intuì che per far vacillare l’FDA era necessario scomodare i movimenti di opinione. Così, decise di buttarla sulla parità dei sessi: se i maschi potevano avere il loro viagra, perché per le donne non poteva valere altrettanto? La strategia funzionò.

MIRAGGI DI PIACERE
A quanto pare, però, il viagra rosa è molto meno efficace di quello azzurro (ed è circondato da diverse leggende metropolitane). Secondo gli scettici, farebbe effetto al massimo su uno scarso 15% di donne. La pillola rosa, insomma, non sembra essere la pietra filosofale del piacere al femminile, capace di trasformare ogni carezza in un orgasmo, quanto piuttosto la mano di Mida che ha trasformato le intuizioni di Cindy in dollari sonanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: , , , , Data: 10-09-2015 11:28 AM


Lascia un Commento

*