Lady Renzi in fila con i prof precari

Agnese Landini in coda con i colleghi per l'assegnazione di una cattedra a Firenze: «Per una volta mi piacerebbe poter essere insieme ai ragazzi dal primo giorno di scuola».

agneserenzi

C’era anche lei, Agnese Landini, in coda con altre centinaia di insegnanti precari della provincia di Firenze che aspettano di sapere se e a che scuola saranno destinati.
Il suo sogno, ha raccontato la moglie del premier Renzi, è un incarico che la faccia «stare in classe dal primo giorno: non l’ho mai fatto».

IN ATTESA DI UNA CATTEDRA
La professoressa Landini, insegnante di italiano, è in attesa di una destinazione insieme a molti altri insegnanti precari che si sono presentati all’Istituto Russel Newton di Scandicci dove vengono assegnate le cattedre. Tante le domande dei suoi colleghi sulla riforma («Ma non chiedete a me…», ha risposto lei). Mentre ha espresso un desiderio: «Mi piacerebbe almeno una volta», ha dichiarato parlando con alcuni quotidiani online, «fare il primo giorno di scuola con gli studenti in classe: non l’ho mai fatto. Deve essere bello accogliere gli studenti in classe».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: , , Data: 08-09-2015 03:53 PM


Lascia un Commento

*