Sesso a pagamento? Ora ci pensa un'app

Si chiama Ohlala, è la nuova Uber degli incontri attiva in Germania che mette in contatto prostitute e clienti. Qui sono le donne a decidere se e con chi concordare un appuntamento.

ohlalaSi chiama Ohlala, è la nuova Uber del sesso a pagamento creata per mettere in contatto in un modo semplice e veloce prostitute e clienti.
È un’app nata in Germania, per il momento disponibile solo a Berlino, ma il sito assicura che da metà settembre il servizio sbarcherà anche a Francoforte e Monaco.
Il suo funzionamento ricalca quello di Uber, la piattaforma che mette in contatto passeggeri e autisti privati, il suo obiettivo semplice: eliminare dal mercato del sesso tutti gli intermediari.

SONO LE DONNE A SCEGLIERE
Ma la novità vera è che Ohlala stravolge il normale rapporto prostitute-clienti: qui sono le donne a stabilire se e con chi vogliono concordare un appuntamento.  Come funziona? I potenziali clienti si creano un profilo registrandosi al sito, sbirciano i profili delle ragazze registrate e dopo aver scelto con chi vorrebbero avere un appuntamento inviano loro una richiesta. A questo punto la palla passa a loro, le donne. Che stabiliscono il prezzo dell’eventuale incontro e decidono se accettare o meno le richieste ricevute. Inoltre, prima dell’incontro, il cliente e la escort hanno la possibilità di parlarsi attraverso una chat privata. E il tutto avviene in modo «discreto, sicuro e senza complicazioni», come recita il sito della app.

VALE ANCHE PER APPUNTAMENTI SENZA SESSO
Ma il sesso per Ohlala non è obbligatorio: il sito permette infatti di organizzare anche un semplice appuntamento, come una cena. Poi si può decidere liberamente se proseguire la serata o meno.
Una app che potrebbe rivoluzionare il mondo del sesso a pagamento, quindi. Ma solo in Germania, dove la prostituzione è legale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità Argomenti: , , , , , , Data: 04-09-2015 01:16 PM


Lascia un Commento

*