«Rischio l'asportazione dell'utero»

Kim Kardashian soffre di una patologia della placenta che le potrebbe causare emorragie dopo il parto. Se così fosse i medici sono pronti a praticarle un'isterectomia.

Kim Kardashian Poses At Seminole Hard Rock Hotel And CasinoIn un’intervista a C Magazine, Kim Kardashian ha svelato tutti i timori legati alla sua ultima gravidanza. La star, infatti, soffre di placenta accreta, un’anomalia che può provocare emorragie dopo il parto. Una sindrome che la modella aveva già dovuto affrontare quando aspettava la figlia North.

SOLUZIONI ESTREME
«Adesso i medici pensano che abbia di nuovo la placenta accreta. Se dovesse crescere più in profondità di quanto aveva fatto la volta scorsa sono pronti a rimuovermi l’utero», ha proseguito. E subire l’isterectomia è la cosa che sembra spaventare di più mamma Kim. Per un possibile problema in agguato, tuttavia, un altro potrebbe non presentarsi più. La Kardashian, infatti, è convinta che questa volta la gestosi non la dovrebbe tormentare come quando aveva avuto la sua primogenita. «Dopo aver partorito North avevo iniziato a prendere peso e a gonfiarmi a causa di una patologia clinica», ha voluto chiarire.

POCO SERENA
La gestosi è stato un trauma sia fisico che psicologico per la 34enne statunitense. «Prima, nelle foto, sorridevo sempre. Dopo che ho avuto la bambina, invece, mi dicevo: queste sono le persone che ridevano di me, che pubblicavano quelle storie orribili, che mi chiamavano grassa a causa di qualcosa che non potevo controllare. Non voglio sorridere per loro», ha spiegato. Il giudizio delle persone ha, infatti, influito molto sulla serenità di Kim. La donna ha ammesso di essere stata suggestionata dalle cattiverie dette su di lei dai giornali di gossip e da alcuni fan:  «Questi fanni hanno cambiato davvero molto la mia personalità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: , , , , , Data: 28-08-2015 03:54 PM


Lascia un Commento

*