Lavorare tra i maschi, che stress

Una ricerca statunitense ha dimostrato che le donne si esauriscono più facilmente in ambienti a prevalenza maschile. La spiegazione è negli ormoni: il cortisolo si altera.


donne lavoro

Il lavoro, si sà, è da sempre fonte di stress. Ma va peggio alle donne che lavorano in ambienti a grande prevalenza maschile: una ricerca statunitense ha infatti dimostrato che in questi casi le femmine sono sottoposte a uno stress spropositato: si tratta di vere e proprie modificazioni ormonali.

IL TEST SUGLI AMBIENTI COMPOSTI PER L’85% DA UOMINI
Lo hanno scoperto due ricercatrici dell’Indiana University a Bloomington, Bianca Manago e Cate Taylor, che hanno misurato le fluttuazioni nel corso della giornata di uno dei principali ormoni legati allo stress, il cortisolo, in donne impiegate in ambienti dove più dell’85% dei colleghi era uomo. Dopo aver escluso fattori individuali che avrebbero potuto influenzare i risultati dello studio, le due esperte hanno riscontrato che le variazioni nelle concentrazioni dell’ormone erano significativamente alterate rispetto a quanto ci si sarebbe potuto aspettare in condizioni paragonabili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità Argomenti: , , , Data: 27-08-2015 02:53 PM


Lascia un Commento

*