Mel, cuore... violento

Il 59enne attore statunitense è stato accusato da una fotografa di aggressione. Non è la prima volta che Gibson ha atteggiamenti prepotenti. L'ultimo episodio risale a marzo 2014.

AUSTRALIA-ENTERTAINMENT-FILM-GIBSONUna fotografa del Daily Telegraph di Sydney (Australia) ha accusato Mel Gibson (59 anni) di averla aggredita fisicamente e verbalmente. A scatenare l’ira dell’attore statunitense sarebbe state alcune foto scattate dalla donna mentre il premio Oscar stava per entrare in un cinema a fianco della fidanzata Rosalind Ross, la 24enne campionessa americana di volteggio equestre.

L’ATTACCO FRONTALE
«Pensavo che stesse per darmi un pugno in faccia tanto era arrabbiato», ha detto la fotografa Kristi Miller. Dopo i primi scatti, Gibson si sarebbe subito diretto in maniera minacciosa verso la donna. «Mi sputava in faccia e urlava. Mi chiamava cagna, dicendo che non ero nemmeno un essere umano e di andare all’inferno», ha aggiunto. Le offese sono terminate solo quando la Ross è intervenuta per placare l’attore. La polizia di Sydney ha confermato che sono in corso indagini per un’aggressione a una fotografa davanti a un cinema di un quartiere di Sidney.

VECCHIA STORIA
Non è la prima volta che l’attore, nato a Peekskill (USA) il 3 gennaio 1956, si lascia andare ad atti di violenza. Da tempo affetto da problemi di alcolismo, nel 2010 Gibson era stato denunciato per maltrattamenti domestici e minacce dall’ex compagna, la musicista russa Oksana Grigorieva. Mentre a marzo 2014, il premio Oscar è stato accusato di aver rivolto insulti antisemiti ad un agente di polizia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*