Voce d'angelo e viso da Miss

di Silvia Parmeggiani
Ha brillato nella Bohème di Franco Zeffirelli, collabora con la Royal Albert Hall e aggiunge al tutto un'indiscutibile bellezza. Chi è Angel Blue, nuova star della lirica.

arrives at The Old Vic Theatre for a gala celebration in honour of Kevin Spacey as the artistic director’s tenure comes to an end on April 19, 2015 in London, England.

Nove minuti di applausi. La Bohème ringiovanita di Franco Zeffirelli, reduce dal successo alla Metropolitan Opera di New York, ce l’ha fatta e ha conquistato anche l’esigente pubblico della Scala che potrà godere dello spettacolo fino al prossimo 2 settembre. Un grande successo per Zeffirelli e il direttore Gustavo Dudamel, che hanno confermato la loro bravura e l’incommensurabile amore per la lirica, ma anche per la giovanissima orchestra Juvenil Simón Bolívar (under 25) e il cast, tutto under 40. Qui si sono fatti certamente notare le star Vittorio Grigolo e Maria Agresta oltre ad una nuova stella, il soprano Angel Blue, nei panni di Musetta. Il capolavoro di Puccini è un racconto sull’amore giovane e spensierato, fatto di sogni e frivolezze e il nuovo cast di Zeffirelli, giovane e intraprendente, sembra oggi interpretare ancora una volta le direttive del regista fiorentino che mise mano all’opera per la prima volta quando aveva 40 anni, con un debutto alla Metropolitan Opera di New York nel 1964.

UNA NUOVA STELLA
Originaria degli States, è Angel Blue la vera star di questa Bohème che con la sua interpretazione della giovane ‘Musetta’ ha incantato il pubblico. Californiana di nascita e londinese di residenza, 31 anni, Angel è cantante, musicista e ha partecipato ad alcuni programmi della BBC anche in veste di giurata. Comunicabilità espressiva e la capacità di spaziare da un genere classico a un suono più contemporaneo sono qualità che la stanno confermando come una delle migliori cantanti della sua generazione. Doti che l’hanno portata a esibirsi in più di 30 Paesi negli ultimi 5 anni e a ricevere prestigiosi riconoscimenti arrivando persino come finalista a Operalia, una delle più ambite competizioni al mondo legate al mondo dell’opera.

DEBUTTI E COLLABORAZIONI IMPORTANTI 
Seppur ancora giovanissima, Angel vanta già un curriculum di tutto rispetto: come il debutto nel ruolo di Tosca con l’Opera San Jose, alla Royal Albert Hall e gli ingaggi con il Leipzig Gewandausorchester, l’English National Opera e la Southwest Florida Symphony Orchestra che la coinvolgeranno in un piano di impegni di altissimo livello per tutto il 2015. Ma non è tutto. Quello del 2015 è davvero un anno intenso per la cantante che rivedremo a novembre, in una performance a sfondo sociale, per il 2015 Aids Gala in Berlin e in più esibizioni al fianco di Placido Domingo. Una versatilità che non solo le ha permesso di raggiungere grandi risultati nel mondo dell’opera ma anche di condividere il palco con artisti del calibro di Brian McKnight, Donna Summer, Ruben Studdard, Charice, Chaka Khan, Jewel.

A Gala Celebration In Honour Of Kevin Spacey At The Old Vic - Inside

EX REGINETTA DI BELLEZZA
Una gran voce da cui aspettarsi molto, insomma, ma anche un’indiscutibile bellezza. Dice bene il quotidiano britannico The Mail che l’ha definita «The beauty queen with the voice of an angel». Tra il 2005 e il 2006  aveva infatti anche ottenuto la fascia di Miss Hollywood 2005 e Miss Southern California 2006.

UN PAPÀ FAMOSO
Angel è determinata ma anche molto attaccata alla famiglia e al papà, il cantante gospel Sylvester Blue scomparso nel 2006, che ha ricordato con un messaggio su Facebook anche prima di andare in scena sul palco della Scala. «Tonight is the night! Il mio debutto al Teatro alla Scala con la Bohème. Cantando su questo palco leggendario mi vengono in mente le parole di mio padre che mi ha sempre detto di seguire i miei sogni e non mollare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*