Un gemello nell'ovaio

di Federico Capra
Dopo 45 anni l'inglese Jenny Kavanagh ha scoperto nel suo corpo il feto di quello che doveva essere suo fratello.

f66d67_748bcd84ecf0478c9162f66bb5dda9aaI medici non potevano credere ai loro occhi quando, dopo una visita ginecologica di routine, hanno trovato una massa di dieci centimetri nell’ovaio sinistro di Jenny Kavanagh. Non un cancro maligno, bensì un teratoma: una struttura complessa, costituita da più tessuti con differenziazione di organi più o meno evoluta, che talvolta ricorda l’aspetto dei parti fetali. La massa, infatti, comprendeva la faccia, un occhio, i denti e lunghi capelli neri. In medicina si chiama fetus in fetu e si tratta di un’anomalia dello sviluppo embrionale nella quale i tessuti che formano un feto crescono all’interno del corpo di un gemello normalmente sviluppato.

LA STORIA
Jenny Kavanagh, inglese 45enne originaria di un sobborgo di Londra, ha fatto la scoperta dopo un normale controllo ginecologico per rimuovere la spirale. Durante la visita, i medici hanno scoperto quella massa scura di dieci centimetri situata nell’ovaio sinistro. Il dato curioso è che Jenny non ha mai avuto problemi per la presenza nel suo corpo del gemello. Nonostante le gravidanze e la spirale, nessuno prima d’ora si era accorto del feto.

SENSO DI TRISTEZZA
Jenny, insieme alla madre, hanno dichiarato alla stampa di avvertire un profondo senso di desolazione per quella vita mai venuta al mondo. La donna è stata comunque sottoposta ad un intervento chirurgico. Dopo un’operazione di tre ore, al Mediterranean Hospital a Cipro, dove si è trasferita con il marito nel 2005, il feto è stato rimosso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: , , , , , , , , Data: 20-08-2015 12:05 PM


Lascia un Commento

*