Via il burkini dalle piscine

Vietato fare il bagno per le donne che indossano il particolare costume. Succede in alcuni hotel del Marocco.

ITALY-ART-BIENNALE-FEATURE-BURQAIn Marocco è stato vietato l’accesso alle piscine degli hotel alle donne che indossano il burkini, il costume da bagno che copre dalla testa ai piedi le credenti di fede musulmana.

IL DIVIETO
A El Jadida, secondo quanto riporta l’Ansa, alcuni hotel hanno vietato le loro piscine alle donne che pretendevano di rinfrescarsi in acqua vestite. Gli hotel e i resort marocchini hanno giustificato questo provvedimento per una questione igienica. Secondo gli albergatori, infatti, nelle fibre del burkini si potebbero annidare sostanze potenzialmente contaminanti. Insomma, dietro a questa proibizione non ci sarebbero, ufficialmente, questioni di carattere religioso. La scelta, tuttavia, non è piaciuta ai fedeli musulmani più intransigenti e ad alcuni politici. «Questa è un’insolenza neocolonialista inaccettabile», ha detto Abdelaziz Aftati, deputato del conservatore Pjd, che ha inviato una missiva al Ministro del Turismo Lahcen Haddad.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità Argomenti: , , , , , , , Data: 12-08-2015 11:51 AM


Lascia un Commento

*