Le donne preferiscono... le escort

Secondo una ricerca britannica, sempre più esponenti del gentil sesso pagano per degli appuntamenti erotici. E non sempre con degli uomini.

escort-vicenza-640x320Chi ha detto che i clienti delle escort sono solo uomini? Una ricerca britannica ha rivelato che sempre più donne pagano per passare momenti piacevoli in compagnia di attraenti gigolò. Una situazione che, nel Regno Unito, ha triplicato i suoi numeri negli ultimi cinque anni. Il motivo risiede nei tempi lavorativi frenetici dell’ultimo millennio. Le donne, così come gli uomini, hanno sempre meno tempo per coltivare le relazioni interpersonali. Una condizione che le vede prediligere rapporti occasionali a pagamento, piuttosto che imbarcarsi in una vera e propria relazione.

INCERTEZZE SESSUALI
La tariffa è di 250 sterline all’ora. A usufruirne sono solitamente donne arrivate a Londra per lavoro. Ma proprio tutte scelgono una compagnia maschile? Secondo la proprietaria di un’agenzia di escort, molte donne chiedono di potere uscire con persone dello stesso sesso. Alcune sono clienti abituali, altre semplicemente incuriosite da nuove situazioni, altre ancora incerte sulla loro identità sessuale e in cerca di risposte. «Vogliono una ragazza per mettersi alla prova. Lo fanno con tranquillità dato che garantiamo quella privacy e discrezione che non esisterebbe in un normale appuntamento», spiega la titolare dell’agenzia al The Thelegraph. «Le donne sono sporcaccione quanto gli uomini e credo siano diventate un po’ più avventurose dopo Cinquanta sfumature di grigio», ha aggiunto.

COME FUNZIONA
L’agenzia conta una scuderia di 20 escort con le quali organizza circa 100 incontri settimanali nei migliori hotel di Londra. Le ragazze studiano i bisogni delle clienti per farle sentire a loro agio. «Le donne sono molto più esigenti degli uomini. Finora non ne ho trovata una che perdesse tempo. Sanno esattamente cosa vogliono e, se la ragazza che desiderano non è disponibile, non sono disposte a  sostituirla», ha concluso la proprietaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità Argomenti: , , , , Data: 06-08-2015 04:45 PM


Lascia un Commento

*