10 vip acqua e sapone

Mostrarsi in pubblico senza trucco? Su Twitter, attrici, cantanti e modelle non hanno paura dei selfie al naturale, e non temono né rughe né occhiaie. I fan? Contentissimi.

CKitBiaXAAE3x4yEstate 2015: in anticipo rispetto a San Lorenzo, le stelle, perlomeno su Twitter, hanno deciso di cadere sulla terra, di mostrarsi un po’ meno splendide e splendenti ma decisamente più autentiche. Trend della settimana o fenomeno duraturo? Al momento è difficile a dirsi. Però quest’invito al «take it easy» noi lo accogliamo con grande simpatia. E quindi cominciamo subito a presentarvi le bellezze che, più che ‘al bagno’, si sono twittate davanti allo specchio del bagno.

MADONNA
Di santini ha inondato Twitter. L’abbiamo vista e rivista in tutta la tamarraggine dei suoi vent’anni, nuda per Steven Meisel, madre premurosa, sophisticated lady e provocatrice per vocazione. Non è un mistero la sua passione per gli stivali, tale da non farla esitare a scattarsi un selfie abbastanza ingeneroso pur di esibire il suo nuovo paio di Gucci. Il mistero è che, anche in versione ‘terrena’, la Madonna del pop è anche più venerata del solito dai suoi quasi 900mila fedeli. Che le rivolgono preghiere di matrimonio, di adozione, o richieste di grazie di ogni tipo in 140 caratteri. Le sue risposte contengono quasi sempre la parola bitch. Che non è proprio da signora. Ma a lei l’indulgenza plenaria è concessa a priori.

LADY GAGA
Tanto per rimanere in ambito signorile. Lady Gaga ha alle spalle qualche anno di carriera in meno rispetto a Madonna. Però ce la mette davvero tutta per eguagliarla in fatto di stravaganze e bizzarrie. E se nel 1966 i Beatles dichiaravano di essere più famosi di Gesù, nel 2015 Lady Gaga è più famosa di Madonna con oltre 48,4 milioni di seguaci in più. Almeno su Twitter. Merito anche di un cinguettio compulsivo e forsennato. E con questo selfie ci sta dicendo che è più stanca di una Cenerentola a fine giornata nei campi di cotone.

ELIZABETH HURLEY
Pur non avendo alcun blasone, prima di Kate Middleton ha fatto sognare l’Inghilterra per anni. Lei e Hugh Grant sono stati infatti la coppia perfetta, l’alternativa borghese alla Royal Family. Poi è andata come è andata. Ma il mito di Liz, con la sua regale bellezza e composta eleganza (anche in occasione del matrimonio Bollywood style), è rimasto intatto. Però, evidentemente, anche la corona (lei quest’anno ha interpretato la regina Helena nella serie The Royals) deve pesare non poco. Quindi la sbatte sul sedile posteriore dell’auto e attraverso Twitter fa sapere ai suoi 493mila sudditi che ha una gran voglia di ferie.

HEIDI KLUM
L’angelo più noto di Victoria’s Secret. La perfezione di un corpo ‘alla tedesca’ che non si vedeva dai tempi di Claudia Schiffer. Una vita sentimentale turbolenta come impone il protocollo di Hollywood. Ma anche il coraggio di twittare il buongiorno (alle quattro del pomeriggio) ai suoi 3,2 milioni di follower con un volto al naturale. Che non fa intendere se si sia appena svegliata o abbia definitivamente rinunciato al sonno. Tanto, una con un viso così dopo la soglia dei 40 si può davvero permettere qualunque cosa. Anche di rinunciare al trucco d’ordinanza.

JERRY HALL (E GRACE JONES)
A chi diceva che «le ragazze si divertono di più», l’ex signora Jagger con questo selfie senza filtri fa una legittima e beffarda linguaccia. Ed è evidente che i patti col diavolo, sottoforma di matrimonio col sulfureo Mick per Jerry e in termini di ‘regina del voodoo’ per Miss Grace Jones, hanno funzionato benissimo. Per amor di cronaca, precisiamo che le strisce bianche sul volto di Miss Jones non sono una maschera idratante ma il trucco di scena. E che una vita di eccessi, se non uccide, rende immortali, dato che la regina giamaicana ha la stessa età di Elsa Fornero.

PATTY PRAVO
Anche lei, come Grace Jones, è nata nel 1948. Anche lei, come Grace Jones, di eccessi se ne intende. Anche lei, come Grace Jones, è un’anticonformista per vocazione e ha un’avversione naturale per le convenzioni. Da questo selfie twittato pochi giorni fa dalla ex ragazza del Piper è evidente la completa assenza di trucco (a meno che, vista la sua passione per l’oriente, abbia optato per un monocromatico pallore kabuki). Ma sembra la sorellina minore del suo compagno di scatto, Giuliano Sangiorgi dei Negramaro. Insomma, sembra che Patty, al posto del patto col diavolo, abbia ragionato di silicone. E, a giudicare dai pensieri stupendi che i suoi follower le stanno twittando a camionate, ha fatto benissimo.

ASIA ARGENTO
Su Twitter finalmente arriva un  po’ di trasgressione. Dopo averla vista limonare con un rottweiler, cantare a ruoli invertiti Je t’aime, moi non plus con Brian Molko dei Placebo e dirigere Marilyn Manson, cosa c’è di più perverso per la vampiresca Asia di apparire pugnalata dal sole con cappellone di paglia su una comune spiaggia per famiglie? Asia non smetterà mai di stupirci. Anche a costo di sopportare il disagio di tanta nefasta luce solare. Lei, che invece è così avvezza alle cripte metropolitane.

SELENA GOMEZ
Restiamo in ambito survival horror. Ricordate la scena di The Blair Witch Project in cui Heather si congeda dai genitori, e forse dal mondo, puntandosi la telecamera sugli occhi e lasciando sospesa la battuta? Selena Gomez fa lo stesso. Con un selfie alle quattro del mattino sotto le lenzuola e uno sguardo poco decifrabile. Come il testo del suo Tweet, che è «Tweetin like…».  A chiudere la battuta ci hanno pensato i suoi 31, 4 milioni di follower. E le risposte, più o meno, esprimevano quasi tutte il desiderio di occupare il cuscino di fianco.

JOURDAN DUNN
Dalla camera da letto di chi non riesce a dormire torniamo in bagno. Per la precisione in quello della bellissima pantera nera delle passerelle Jourdan Dunn. Non sappiamo se stia andando a dormire, se si sia appena svegliata o se si stia preparando per una serata superglam. Però quella piallata di bitume nero sulla faccia twittata senza alcuna remora ce la rende assai simpatica. Ci rimane solo un dubbio: tutta quella pece farà davvero bene alla pelle?

FIORELLA MANNOIA
Dal bagno torniamo nella cameretta dei bambini. Dove troviamo Fiorella Mannoia, la signora della canzone d’autore, in versione minion. Lei su Twitter a queste ragazzate ci ha abituati da tempo: l’abbiamo già vista fare boccacce in compagnia di E.T., di Joker e in una moltitudine di selfie in cui ci ha dimostrato che non è certo qualche ruga a cancellare l’energia dei vent’anni. A noi più che un minion ricorda Merida, la rossa e cocciuta principessa di  Brave. Ma, a pensarci bene, Fiorella forse si trova più a suo agio nei panni di questi cattivissimi e maldestrissimi pupazzetti gialli che in quelli di una retorica e banale eroina disneyana. E l’entusiasmo dimostrato dai suoi quasi 400 mila follower per questo nuovo look, ci conferma che sì, deve essere proprio così.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*