Il dramma di Kira Grunberg

La campionessa austriaca di salto con l'asta è stata vittima di un grave incidente durante gli allenamenti. Rimasta paralizzata dal collo in giù, i genitori cercano fondi per sostenere le cure.

1911282_t1w600h392q90v21323_swp-8095737_20150513_4C_GRUENBERG_X913256868XSognava di diventare una campionessa di salto con l’asta. E anche per questo, Kira Grunberg, non si dava mai tregua. Ma, il 30 luglio 2015, l’atleta ha visto tutte le sue speranze venire spazzate via come un castello di carte.

L’INCIDENTE
Come ogni giorno si stava allenando insieme al padre, suo allenatore, e alla madre che la guardava da una tribuna. L’ultimo salto con l’asta, tuttavia, si è rivelato fatale per la 21enne primatista austriaca. La caduta fuori dal materasso di protezione non ha lasciato scampo alla giovane. Kira è stata subito portata alla clinica universitaria di Innsbruck, ma la prognosi è stata scioccante.

FINE DI UNA CARRIERA
«Kira è paralizzata dal collo in giù. Dunque non può muovere né le gambe né le braccia», ha comunicato il suo manager Thomas Herzog. «La ragazza è lucida e cosciente ed è stata messa a conoscenza della sua condizione», ha proseguito. La famiglia Grunberg si è subito mobilitata per stare vicino alla sfortunata atleta. I genitori di Kira hanno aperto anche un sito internet, Donationkira.com, per recuperare fondi utili ad aiutare la figlia durante la lunga riabilitazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: , , , , Data: 05-08-2015 10:44 AM


Lascia un Commento

*